Antonino Caffo

-

Da Londra

Alla fine è arrivato. Il Galaxy Fold, primo e finora unico smartphone pieghevole che ha una data di uscita (3 maggio) è reale, forse troppo. Si, perché per avere tra le mani un dispositivo del genere, sicuramente innovativo e dirompente sotto molti punti di vista, serviranno ben 2 mila dollari.

Siamo ben oltre il valore di qualsiasi telefonino sulla faccia della terra (al di là dei pregiati Vertu, ma è un'altra storia) e sopra anche molti computer portatili, anche di fascia alta. Ma tant'è, il Galaxy Fold è unico nel suo genere e il prezzo da sborsare segna un nuovo livello da sostenere per portarsi a casa un modo decisamente diverso di usare la tecnologia. I motivi per compiere il grande passo? Eccoli.

Due in uno

Prima di tutto, il Galaxy Fold è uno smartphone ma anche un tablet. Ha un totale di tre display, uno esterno, da 4,6 pollici e due interni che, uniti, danno una diagonale da 7,3 pollici. Passare sa un'app supportata all'altra è qualcosa di davvero magico: aprendo Google Maps da telefono chiuso si può avere una visione più ampia semplicemente scoprendo i due schermi normalmente coperti, che dunque non hanno nemmeno bisogno di una cover protettiva o qualcosa di simile.

Stesso discorso vale per YouTube, Netflix e i videogame: un'esperienza che somiglia a quella di un tablet tradizionale ma in un formato più piccolo e tascabile.

Cosa ha dentro

A livello tecnico, il Galaxy Fold monta il meglio attualmente in giro: un processore Exynos octa-core (costruito con processo da 7 nanometri, che permette di ridurre le dimensioni dell'hardware), 12 GB di memoria RAM, 512 GB di storage di archiviazione e nessuna scheda di memoria. Ha un totale di sei fotocamere: tre sul retro (16 MP+12 MP+12 MP) e due per i selfie (10 MP+8 MP) piazzate sui display aperti; l'ultima è, col telefono chiuso, in alto, per i classici selfie da 10 megapixel.

La batteria è da 4.380 mAh ed è stata costruita dividendola in due sezioni, una a destra e una a sinistra. A corredo Android Pie 9 con la personalizzazione One UI, ottimizzata proprio per le varie modalità d'utilizzo.

Si ma quanto è grande questo telefono? Non è sicuramente sottile come i cellulari odierni a cui siamo abituati ma è evidente che un minimo di comodità vada sacrificata a favore della versatilità dell'oggetto.

Prezzo e disponibilità

Come anticipato, il Galaxy Fold arriverà nei negozi in Europa (Italia compresa in assenza di informazioni contrarie) dal 3 maggio. Costerà 2 mila dollari, dunque aspettiamoci qualcosa di vicino ad un cambio identico in euro. Sono tanti, forse troppi. Più o meno l'oltre «milione» di lire necessario per un GSM Ericsson o i primissimi Nokia...

Per saperne di più:

© Riproduzione Riservata

Commenti

Cookie Policy Privacy Policy
© 2018 panorama s.r.l (gruppo La Verità Srl) - Via Montenapoleone, 9 20121 Milano (MI) - riproduzione riservata - P.IVA 10518230965