Smartphone & Tablet

Huawei, questo è il P30X

A Barcellona vedremo il primo smartphone pieghevole della compagnia, di cui ora conosciamo anche le sembianze grazie all’invito del 24 febbraio

huawei p30 x mwc

Antonino Caffo

-

Huawei ci ha appena dato un assaggio del suo P30X, il telefonino pieghevole che presenterà al Mobile World Congress di Barcellona. Lo ha fatto attraverso l’invito stampa dell’evento datato 24 febbraio, durante il quale conosceremo le novità del gruppo e, appunto, il primo dispositivo con display flessibile della compagnia.

L’annuncio dello smartphone non è una sorpresa. Richard Yu, amministratore delegato di Huawei, lo aveva confermato la scorsa settimana, nel corso di una conferenza in Cina. Però questa è la prima immagine ufficiale del telefono, stilizzato ma ben visibile, nella cartolina di invito.

Quello che possiamo ipotizzare, scorgendo la livrea, è che lo schermo del P30X (o di come si chiamerà) si avvolge chiaramente intorno ad una cerniera, consentendo di piegare il dispositivo a metà, tale da restituire un cellulare di dimensioni standard ma con doppio display, utilizzabile da entrambi i lati.

Il claim “Connecting The Future” potrebbe non solo annunciare la rivoluzione della telefonia mobile, con i dual screen che si prenderanno a poco a poco il mercato, ma anche la possibilità che il foldable supporti la rete 5G, al lancio sperimentale già a fine 2019 ma destinata a consolidarsi solo tra il 2020 e il 2022. Non a caso, il terminale integrerà il nuovo modem Balong 5000, realizzato da Huawei proprio per collegarsi al prossimo standard di comunicazione.

Non sappiamo come sarà fattivamente il device ma alcune voci hanno suggerito che possa contenere uno schermo da 5 pollici che, da aperto, diventa da 8 pollici, quasi senza cornici e con un foro circolare per la fotocamera frontale.

Guardando a qualche giorno fa, il sito Let’s Go Digital aveva pubblicato un brevetto ottenuto da Huawei di recente, nel quale si può dare un occhio a un prototipo di telefono pieghevole che è molto simile a quello presente nell’immagine diffusa oggi. Nel documento si vede la cerniera che sottende un unico pannello da flettere quando chiuso a mo’ di libro. Si tratta di un concept, nulla di definitivo e probabilmente differente dal modello protagonista a Barcellona ma è un’ulteriore prova dell’esistenza del progetto e della volontà di realizzarlo su serio.

Prima di Huawei, sarà Samsung a presentare il suo Galaxy Fold, il 20 febbraio prossimo mentre ancora al Mobile World Congress, novità in merito arriveranno da Oppo e Xiaomi, con quest’ultima che ha già divulgato la sua versione di smartphone pieghevole con un video cliccatissimo a gennaio.

Per saperne di più:

© Riproduzione Riservata

Commenti