Smartphone & Tablet

iPhone 11: tutto quello che sappiamo

Tre fotocamere, ingresso USB di Tipo-C (quello degli Android), senza notch e con ricarica wireless: presentazione attesa per settembre

iphone xs

Antonino Caffo

-

Gli iPhone di prossima generazione sono ancora lontani, ma questo non ha impedito il diffondersi delle prime indiscrezioni, soprattutto a riguardo dei modelli numeri 11 o, come è nello stile recente di Apple, iPhone XI.

A settembre dovremmo assistere al lancio di tre diverse declinazioni del melafonino, i successori di iPhone XS e XS Max e un sequel dell'iPhone XR. Se non sappiamo ancora, esteticamente, quali particolarità avranno le singole versioni, si prevede che questi saranno i primi telefonini del gruppo a montare una configurazione a tripla telecamera, ad offrire una porta di ricarica e sincronizzazione USB-C e il rinnovato iOS 13, che dovrebbe portare sugli iDevices alcune novità considerevoli, come la modalità dark a livello di sistema (la stessa dell'attuale macOS).

Data di lancio

Nessuna certezza ma Apple non dovrebbe ingannare le aspettative, confermando prima o poi un evento dopo l'estate, sicuramente entro i primi quindici giorni di settembre. Indiscrezioni parlano di un keyniote dallo Steve Jobs Theatre il 10 settembre, con un avvio dei pre-ordini dei nuovi iPhone già quattro giorni dopo, dal 14 settembre.

Prezzi

L'iPhone economico non esiste ma questa volta potrebbe esservi un'inversione di tendenz. L'ha già messa in mostra Huawei, abbassando sotto la soglia psicologica dei 1000 euro il suo top di gamma attuale, il P30 Pro. Beh, in un'era in cui la telefonia mobile è alquanto satura e priva di reali novità, non è detto che la big di Cupertino non possa mettersi una mano sulla coscienza e ridurre le pretese. Certo, non saremo mai a livello di un marchio di mezzo ma anche qui la sensazione è che un cartellino a partire da 999 euro possa essere più che verosimile. Per il successore dell'XR, con schermo LCD invece che OLED, siamo intorno a 799 euro

Le differenze

Siamo ancora nel campo delle ipotesi ma aspettiamoci un modello da 5,7 pollici, uno da 6,1 pollici e una variante da 6,5 pollici. Secondo alcuni report giapponesi, almeno due dei modelli 2019, XI e XI Max, supporteranno la ricarica wireless inversa, consentendo ai dispositivi con Qi di ricevere energia dal retro del dispositivo, compresi gli AirPod di ultima generazione. Nessuna novità: Huawei e Samsung ci sono arrivate prima, segno che non è più l'americana a dettare le leggi del mercato ma a seguirle e, in un certo senso, subirle.

Per saperne di più:

© Riproduzione Riservata

Commenti