Smartphone & Tablet

Avanti Apple, è tempo di un iPhone pieghevole

Manca solo lei tra le big che hanno mostrato un prototipo di foldable, la vera e più grande novità dell'ultimo decennio in ambito smartphone

iPhone-X-Fold

Antonino Caffo

-

Prima Samsung, poi Huawei. Il mondo della tecnologia di consumo è pienamente nel trend dei telefonini pieghevoli.

Seppur si tratti di poco più di prototipi, che solo nei prossimi mesi verranno messi in vendita, la novità è interessante, anche perché rappresenta il primo vero e proprio cambio di rotta dopo un decennio assopito. Non potevamo certo accontentarci del notch, che anzi ha reso il panorama ancora più simile di quanto il full touch non avesse già fatto.

Dove si posiziona Apple

Tralasciando il discorso sul prezzo di questi primari gingilli, che costano tanto ma, per una volta, a ragione, ci sarà da capire a cosa potranno servire cellulari che si aprono da dentro o fuori, sfogliabili, quasi fossero dei libri. Apple sta studiando la situazione ma è evidente che una compagnia così non può rincorre ma ha bisogno di innovare. Lo ha fatto con l'iPhone, poi con l'iPad e l'Apple Watch, dunque una mossa è attesa. Non è un caso se uno come Steve Wozniak, che ha seguito i primi passi di Cupertino, afferma che Apple debba saltare a bordo del treno dei pieghevoli.

"Apple è stata leader per un periodo piuttosto lungo in alcune aree come Touch ID, Face ID e i pagamenti in mobilità - ha detto Wozniak durante un'intervista a Bloomberg - ma non lo sono in campi che prevedono la tecnologia pieghevole. Non ancora almeno. Ed ecco perché vorrei tanto che facessero questo passo, c'è bisogno davvero di un iPhone flessibile".

Boom a Barcellona

I telefoni pieghevoli sono stati i protagonisti del recente Mobile World Congress nei giorni scorsi, con molti osservatori che hanno storto il naso per il loro cartellino, il doppio più o meno di un top di gamma odierno, al massimo della sua declinazione. Se vi sarà prima o poi un iPhone foldable, aspettiamoci un posizionamento simile. Del resto, se gli iPhone attuali sono tra i più costosi del mercato, la storia non cambierà di certo con una sorta di Fold. Il sito foldable.news ha affidato al designer industriale olandese Roy Gilsing il compito di creare un concept dell'iPhone X Fold, eccolo qui sotto.

iPhone-X-Fold

– Credits: foldable.news

Intanto, presso l'ufficio dei brevetti statunitensi, lo US Patent Office, Apple ha depositato il suo concetto di pieghevole, che prevede la presenza di una cerniera simile a quella del Mate X di Huawei anche se non è chiaro il metodo di interazione con lo schermo: un display esterno e due interni? Oppure, come lo stesso Mate X, solo due pannelli che si aprono su sé stessi restando scoperti? Difficile dirlo adesso ma durante la Worldwide Developer Conference del 3 giugno se ne potrebbe sapere di più, almeno in quanto a tecnologia e primi esperimenti, per poi veder palesarsi un iPhone flessibile più in là, non prima di metà 2020, già con a bordo il modulo 5G.

Per saperne di più:

© Riproduzione Riservata

Commenti

Cookie Policy Privacy Policy
© 2018 panorama s.r.l (gruppo La Verità Srl) - Via Montenapoleone, 9 20121 Milano (MI) - riproduzione riservata - P.IVA 10518230965