Roberto Catania

-

In attesa di svelare il suo nuovo top di gamma, Honor ha appena rinfrescato la parte bassa del suo catalogo di smartphone Android.

Due i modelli presentati, Honor 7A e Honor 7C, entrambi accomunati dal prezzo piuttosto competitivo (sotto i 200 euro) e dalla presenza di alcune risorse che di norma si vedono su dispositivi di ben altro livello. Due in particolare: il display full view e il sistema di sblocco basato su riconoscimento del volto.

Honor 7A

Alla base della nuova lineup Honor troviamo questo 7A, smartphone da 5.7 pollici che si fa notare per il suo display Full View 18:9, il triplo card slot per l’inserimento di due SIM e una scheda di memoria e soprattutto per il suo vasto spettro di funzionalità di blocco/sblocco. Oltre al classico PIN e al lettore di impronte digitali (situato sul retro), infatti, Honor 7A integra anche un sistema di riconoscimento facciale; nello specifico, si tratta di una tecnologia di scansione che sfrutta la fotocamera frontale per mappare oltre un migliaio di punti del viso.

Basato su processore Snapdragon 430 con 2 GB di RAM, Honor 7 integra l’ultima versione di Android (la 8.0 Oreo) nonché il recente aggiornamento dell’interfaccia proprietaria di Huawei (Emui 8.0). Per la dotazione multimediale spazio invece a una fotocamera posteriore da 13 megapixel (quella frontale è da 8 megapixel) e a un sistema di speaker Histen che promette una migliore resa sonora, sia a livello di potenza (fino a 88 decibel il volume massimo dichiarato), che di qualità.

Honor 7A arriva in Italia a un prezzo di 139 euro; nella spesa è compreso l’accesso a Mobile Cloud Service, il nuovo servizio che Honor offre a tutti i possessori di smartphone con sistema operativo 5.1 (o successivi) per l’archiviazione (gratuita fino a 5 GB) di contenuti sul cloud.

Honor 7A

Honor 7A – Credits: Honor

Honor 7C

Salendo un po' più in su nell'offerta troviamo questo nuovo Honor 7C, uno smartphone che riprende tutta la dotazione del 7A, ma con l’aggiunta di alcune feature di livello superiore. Fra queste vale la pena sottolineare il corpo in metallo e vetro, il display (sempre Full View) da 5.99 pollici, la doppia fotocamera posteriore (13 + 2 megapixel) e il processore octa-core  Snapdragon  450 con 3 GB di RAM.

Confermata, anche in questo caso la presenza di un lettore di impronte digitali e quella di un sistema di sblocco basato su ricoscimento facciale.

Il prezzo suggerito per il mercato italiano è di 179 euro e comprende l’accesso ai servizi Mobile Cloud Service di Honor.

Honor 7C

Honor 7C – Credits: Honor

Per saperne di più

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Alla scoperta di Honor, il brand “giovane” di Huawei

Viaggio nel quartier generale della società che distribuisce gli smartphone low-cost del gruppo, emblema a suo modo del miracolo cinese

L’ultima sfida di Honor: uno smartphone di "lusso" sotto i 230 euro

Scocca in alluminio, lettore di impronte digitali e molti altri "sfizi": tutto sul nuovo Honor 5X, il telefono low-cost del brand di Huawei

Honor 7, forse la migliore alternativa low-cost all’iPhone

Un telefono che ha tutte le specifiche per competere con il Melafonino (compreso un lettore di impronte digitali). Alla metà del prezzo

Commenti