galaxy note8
Smartphone & Tablet

Galaxy Note8: tutto quello che sappiamo

Data di lancio, design, Bixby, realtà virtuale, mixed reality e S Pen: facciamo il punto sullo smartphone che vedremo a fine mese

Ufficializzata la presentazione del Galaxy Note8 (da non confondere con il Note 8) il 23 agosto a New York. Il successore del Note7, telefono interessantissimo ma con un difettuccio non da poco, legato all’eccessivo surriscaldamento della batteria, vedrà la luce tra qualche giorno. Sebbene non vi sia stato nemmeno un caso riportato in Europa, Samsung aveva deciso di ritirare tutti i modelli a livello globale, rimandando i clienti alla generazione successiva.

Come sarà

A quasi un anno di distanza il Note8 è una scommessa, forse la più importante nella storia della divisione mobile della compagnia. Il design sarà nettamente diverso da quello del modello precedente, per abbracciare le forme e le dimensioni del Galaxy S8+: Infinity Display, tasto Home sotto il vetro, lati curvi e lettore dell’iride, per autenticarsi come Tom Cruise in Minority Report. Il rapporto tra lunghezza e larghezza resta di 18:9 anche se lo schermo avanzerà dai 6,2 pollici dell’S8+ ai 6,3 pollici del phablet 2017.

Il software: Bixby in inglese

Se a livello estetico (qui una prima foto ufficiosa) il Note8 è destinato ad assomigliare decisamente all’ultimo Galaxy, sotto la scocca le cose potrebbero cambiare notevolmente. A partire dalla tecnologia del display, forse in 4K, al processore Snapdragon 836, alla quantità di RAM, fotocamera doppia e all’ovvia presenza della S Pen come fattore distintivo di tutta la famiglia Note, sin dal primo esemplare nel 2011. Cuore centrale dell’interazione con il dispositivo sarà sempre Bixby, assente di lusso sulla flotta S8.

Bixby Voice

Cioè, Bixby sugli smartphone c’è già, ma solo nelle declinazioni Home e Reminder, poco più di menu testuali che presentano notizie ed eventi nel calendario in una visuale unica; niente di rivoluzionario. Non quanto Bixby Voice, l’assistente digitale che su Note8 godrà della lingua inglese, sbarcando dunque sui device comprati nei paesi anglosassoni. Ad oggi solo gli utenti coreani hanno ricevuto l’aggiornamento al software nel linguaggio natio ed è dunque lecito attendersi una maggiore velocità nella traduzione dell’AI, così da vederla in Italia entro i primi mesi del 2018.

galaxy note 8

Questo è il Note8? – Credits: SlashLeaks

Il Samsung Galaxy S8 spiegato in sei punti
 


La realtà virtuale…

In occasione del lancio del Galaxy S8 Samsung aveva realizzato il nuovo Gear VR con controller made by Oculus. Sebbene il Note si rivolga a un pubblico più alto, cioè con maggiori necessità di produttività fuori dall’ufficio, la realtà virtuale resta un paradigma indispensabile anche per i device professionali, soprattutto nell’ottica di realizzare un prodotto che accontenti esigenze diverse. La versione “8” sarà dunque pienamente compatibile con i Gear VR 2017, anche per la presenza dell’ingresso USB di Tipo-C, lo stesso di S8.

…e quella aumentata

Discorso diverso per la realtà aumentata, spesso confusa con la mixed reality. La prima prevede la sovrapposizione di elementi grafici nell’ambiente reale, ma non interattivi, sulla scia di quanto fatto da Nintendo con Pokémon Go. La seconda è figlia degli HoloLens e dell’opportunità di visualizzare contenuti in 3D da toccare e modificare, muovendo le mani tra le stanze riprese dalla fotocamera.

Non abbiamo elementi che ci facciano pensare a un’intoduzione del genere ma Apple ha dimostrato, con iOS 11 e ARKit, che la magia è riproducibile semplicemente via software, senza dover per forza integrare fotocamere e sensori dedicati. Rivolgendosi anche ai creativi digitali, il Note8 avrebbe tutti i motivi per aprire la strada verso un nuovo modo di approcciare contenuti in bit con il mondo reale.

Comparsa all’IFA

Dal 1 settembre Berlino ospiterà l’edizione annuale dell’IFA, fiera tecnologica dove Samsung ha sempre presentato i Note. Questa volta salterà la manifestazione ma solo come appuntamento ad-hoc per il lancio. Tra i padiglioni teutonici vedremo infatti sicuramente il Note8, un’occasione unica per entrare in contatto con la stampa europea prima della messa in vendita nei negozi, ipotizzata a due settimane dallo sbarco newyorkese, più o meno intorno al 6 di settembre.

© Riproduzione Riservata

Commenti