Roberto Catania

-

La tv via Internet sta diventando grande. Lo dimostra il successo ottenuto da Netflix, ma anche l’interesse di tutti gli altri player dell’industria digitale. Da Amazon, con il suo Prime Video, a Google, con la sua YouTube Tv, in attesa di capire cosa farà Facebook, tutti si stanno più o meno sintonizzando sulla lunghezza d'onda dello streaming. Senza contare i media televisivi e i provider telefonici, stuzzicati per motivi diversi dalle opportunità offerte da un modello visione slegato da tempi, luoghi e supporti.

Ma cosa offrono in concreto questi servizi? Quali contenuti propongono? E quanto costano? In questo approfondimento proveremo a capirne di più analizzando pregi e difetti delle principali offerte sul mercato.

Netflix

È la piattaforma di streaming più conosciuta, grazie anche al successo delle sue serie Tv, molte delle quali autoprodotte. Titoli come Narcos, Black Mirror, Tredici, The Crown, Suburra fanno ormai parte della letteratura del genere.

Netflix, che è attivo in 190 paesi (Italia compresa) e che nell’ultima trimestrale ha dichiarato una base di oltre 117 milioni di utenti, si basa su un modello di tariffazione con rre offerte distinte per qualità di streaming e numero di accessi in simultanea. Si parte con un'offerta base da 7,99 euro al mese (contenuti in qualità standard da un solo dispositivo a scelta fra console, smart tv, tablet, pc, tv box e smartphone), si prosegue con una proposta standard da 10,99 euro (in Full HD e su due dispositivi a scelta) per arrivare a un piano premium da 13,99 euro (contenuti in 4K accessibili da quattro dispositivi diversi).

Quanto costa: da 7,99 euro al mese
Pregi: vasto catalogo di serie Tv (molte delle quali originali)
Difetti: manca lo sport

[Tutto quello che c'è da sapere su Netflix]

Amazon Prime Video

L’offerta di streaming del colosso americano dell’ecommerce ha il vantaggio di essere gratuita per tutti coloro che sono già utenti Amazon Prime (costo 19,99 euro all’anno). Il catalogo del servizio - accessibile da 200 paesi in tutto il mondo (italia compresa) - mette sul piatto film e serie TV, anche originali.

Lo streaming può avvenire via computer o attraverso l'applicazione Prime Video scaricabile su smartphone e tablet Android, dispositivi iOS, smart TV Samsung, Sony e LG, tablet Fire, PlayStation, Xbox One, Apple TV o sulla TV tramite la nuova Fire TV Stick. Per molti titoli è possibile scegliere la lingua preferita, sia per i sottotitoli che per l’audio.

Quanto costa: 19,99 euro all'anno (costo dell'abbonamento Amazon Prime)
Pregi: costo molto competitivo
Difetti: manca lo sport

[Tutto quello che c'è da sapere su Amazon Prime Video]

Infinity Tv

Lo streaming Tv di Mediaset, sul mercato ormai da cinque anni, si caratterizza per la linearità della sua offerta: un solo abbonamento, da 7,99 euro al mese, con qualità di immagine 4K su Tv, e accesso in HD  da tutti i principali dispositivi esterni (PC, smartphone e tablet compresi).

Il catalogo comprende film, serie Tv e cartoni animati nonché l'accesso agli archivi Mediaset. Per chi non volesse attivare un abbonamento con carta di credito c’è anche la possibilità di acquistare i pass prepagati con tagli da 1, 3 e 12 mesi.

Quanto costa: da 7,99 euro al mese
Pregi: costo contenuto
Difetti: manca lo sport

[Tutto quello che c'è da sapere su Amazon Prime Video]

Now Tv

La tv via Internet di Sky - precedentemente Sky Online - mette sul piatto quattro grandi pacchetti tematici suddivisi nei cosiddetti "ticket": si può scegliere fra Cinema (oltre 800 film On Demand con 5 nuovi film a settimana, anche in lingua originale, e 8 canali Sky Cinema), Serie Tv (le seriet Tv e i cofanetti di Sky, Sky Atlantiic, Fox, Fox Life, Fox Crime) e Intrattenimento (Xfactor, Masterchef e tutti gli altri show del palinsesto Sky, SkyTg 24, Sky Arte e altri 13 canali tematici). Per lo Sport c’è un ticket a sé che prevede - nella sua formulazione più ricca (29,99 euro al mese) la visione delle gare di Serie A, Serie B, Europa League, Liga spagnola, Premier League, Bundesliga, MotoGP, Formula 1, Tennis, Basket, NBA, Golf e Rugby.

Quanto costa: 6,99 euro per offerta mobile (ticket Serie Tv + ticket Intrattenimento); 9,99 euro al mese per Now Tv All Screen con un ticket a scelta, 14,99 per due ticket a scelta; 29,99 euro per ticket Sport.
Pregi: offerta completa
Difetti: costi elevati

YouTube Tv

La proposta di streaming firmata Google si chiama YouTube Tv e non va confusa con la celebre videoteca che ospita le clip degli utenti. Questa è a tutti gli effetti una piattaforma a pagamento (per il momento disponibile solo negi Stati Uniti) che dà accesso a una serie di canali generalmente appannaggio degli abbonati alla tv via cavo, come ABC, CBS, Disney Channel, Espn, FOX, National Geographic e molto altro ancora.

I contenuti - film, serie Tv, cartoni animati, intrattenimento e sport, possono essere visti via app su dispositivo  mobile, o sulla tv tramite Apple Tv o altro set-top-box compatibile (ad ese Roku).

Quanto costa: 35 dollari al mese
Pregi: offerta completa
Difetti: copertura limitata (per il momento è attivo solo negli Stati Uniti)

Vodafone Tv

Con l’abbonamento in fibra, Vodafone offre anche la sua Tv, un set-top-box da attaccare alla tv che permette di accedere alla programmazione di Sky Uno (la rete Sky su cui transitano gli show in prime time come X Factor e MasterChef), Fox Life, MTV, Disney Channel, Disney Junior, Nick Jr., Sky TG 24, Sky Sport 24, Fox Animation, History Channel, Nat Geo Wild, Eurosport 1 ed Eurosport 2, ma anche ai canali del digitale terrestre (Nove, Real Time, DMax, Giallo, Focus, K2, Frisbee e Super!, La7 e La7d) nonchè ai contenuti a pagamento di NOW TV (pacchetti Cinema, Serie Tv, Calcio e Sport), Netflix e Chili.

Oltre alla visione dei contenuti sulla Tv, la sottoscrizione dell’abbonamento Vodafone dà diritto ad accedere alla stessa programmazione via smartphone e tablet grazie all’applicazione mobile dedicata. Con la possibilità, per chi lo volesse, di continuare a guardare sulla TV di casa il programma iniziato sul dispositivo mobile. E viceversa.

Quanto costa: da 10 euro ogni 4 settimane
Pregi: qualità dello streaming garantita dalla fibra Vodafone
Difetti: il pacchetto base non sembra abbastanza attrezzato per convincere gli appassionati di cinema e serie Tv. 

[Tutto quello che c'è da sapere su Vodafone Tv]

Tim Vision

L’ex Cubovision è ora una piattaforma che comprende oltre 10.000 titoli fra film, serie tv, cartoni e documentari. A ciò si aggiunge la nota (lieta) della programmazione sportiva offerta da Eurosport Player.

Aderire al servizio è piuttosto vantaggioso per chi è già cliente Tim (2,99 euro ogni 4 settimane). I clienti TIM, inoltre, non consumano giga di traffico quando accedono allo streaming da rete mobile. La lista dei supporti compatibili comprende TV (tramite apposito decoder), smart TV, lettori Blu-ray (Samsung e LG) compatibili, PC, smartphone e tablet dal sito timvision.it, o da app, con la possibilità di visione in simultanea fino a 6 diversi dispositivi.

Quanto costa: 2,99 euro ogni 4 settimane per i clienti TIM, 4,99 euro al mese per tutti gli altri
Pregi: costi competitivi, soprattutto per gli abbonati Tim
Difetti: modalità di recesso/disdetta poco chiare 

[Tutto quello che c'è da sapere su Tim Vision]

Per saperne di più

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Champions League in streaming su Facebook? Sì, ma solo negli USA

Gli utenti americani potranno vedere una ventina di partite gratis dalla pagina FB di Fox Sport. Verso una nuova modalità di fruizione del calcio

Netflix, presto lo streaming di qualità a consumo molto ridotto

In arrivo un sistema per mostrare su smartphone video convincenti che si accontentano di appena 100 kbps. Un toccasana per il piano dati

I migliori servizi di musica in streaming

Spotify, Play Music, Deezer. Ecco le piattaforme suggerite per ascoltare i brani preferiti da computer e smartphone. Gratis e a pagamento

Commenti