Casa

Netflix: prove tecniche di tv del futuro

Contenuti sempre più su misura e uso delle nuove tecnologie, dall'HDR al Dolby Atmos: così Netflix vuole rivoluzionare la tv

netflix

Eugenio Spagnuolo

-

L’iPad? Il Pc? Lo smartphone? Sì, anche. Ma in Europa 6 persone su 10 preferiscono guardare Netflix in tv. Il caro, vecchio piccolo schermo, che proprio il gigante dello streaming vuole "rivoluzionare". In principio fu il bianco e nero, poi il colore, poi il VHS, poi l’HD (in tutte le sue declinazioni) e la Smart TV. E il futuro sembra essere quello di una tv “ad personam” di qualità cinematografica, anche grazie a gadget come Apple TV, Rokus, Chromecast, Amazon Fire Stick e le console come Xbox e PlayStation: “Stiamo entrando in un’era sempre più connessa, fatta di multi device e di una nuova forma di entertainment, più contestuale, personalizzato, on-demand, coinvolgente e interattivo” ammette Greg Peters, Chief Product Officer di Netflix.

La settimana scorsa a Berlino, Netflix ha fatto il punto su come intende migliorare l’esperienza della visione tv. La prima novità riguarda contenuti e tag. Ogni film e serie tv presente su Netflix viene indicizzato da un team di 100 persone secondo categorie dettagliate. Il solo genere Romantic, per dire, ne contiene altre 6 (drammi, commedie, indipendenti…), mentre Horror si declina addirittura in 13 sottogeneri. I tag sono la chiave di volta che in futuro permetterà sempre di più a Netflix di anticipare (prevedere?) i nostri gusti, proponendoci contenuti ad hoc.

Ma anche la qualità della visione avrà sempre il suo peso, al passo con l’innovazione hi-tech, che oggi può già contare su tecnologie come l’HDR e il suono tridimensionale del Dolby Atmos. Secondo Peters: “Queste importanti innovazioni, sia audio che video, arrivano in un momento in cui il nostro catalogo è in grande espansione e include contenuti di qualità. Netflix conta infinite ore di contenuti Ultra HD 4K e High Dynamic Range (HDR); e più della metà del nostro catalogo supporta già il suono surround 5.1. Abbiamo anche appena annunciato il nostro supporto per il suono tridimensionale Dolby Atmos”. I titoli disponibili su Netflix che supportano già il Dolby Atmos sono Okja, BLAME!, Death Note, la seconda stagione di Stranger Things (HDR) e Marvel’s The Punisher. Bright, che vede protagonista Will Smith (HDR e Dolby Atmos), si aggiungerà a breve al catalogo Netflix.

E a proposito di contenuti: Netflix ha reso nota una ricerca sulle serie tv viste nel 2017. Basata su più di 60 mila risposte, in sintesi dice che il pubblico italiano ha divorato (nel senso di binge watching, ndr) Fauda, Ingovernabile, Suburra e Shooter, assaporando invece un po' alla volta commedie come You Me Her, Neo Yokio, Santa Clarita Diet, Big Mouth e Una serie di Sfortunati Eventi. Tra le serie più consumate da soli ci sono Better Call Saul, Black Mirror, Suburra e
Narcos. Mentre gli show che, al contrario, hanno riunito sul divano amici e parenti sono stati Stranger Things, Una mamma per amica: di nuovo insieme, Star Trek: Discovery e Chiamatemi Anna.

© Riproduzione Riservata
tag:

Leggi anche

Serie tv: le migliori del 2017

Tempo di classifiche: tra conferme e molte sorprese, ecco le 15 + 1 serie tv dell'anno

Amazon Fire Stick: come funziona e a cosa serve

L'ultima trovata di Amazon è un gadget in grado di rendere più "smart" la tv. Ecco come

I migliori televisori 4K (Oled e non) del 2018

Lg, Samsung, Philips, Sony, Panasonic, Hisense: una carrellata sui migliori televisori Ultra-HD in commercio

Commenti