Mytech

Computer, tre nuovi modelli da non perdere

In attesa degli schermi pieghevoli e flessibili, i pc combinano potenza e design. Ecco i migliori appena svelati

Huawei-apertura

Marco Morello

-

Schermi arrotolabili, flessibili, in grado persino di piegarsi in due. Versatili durante l’utilizzo, dall’ingombro minimo da spenti: è la prossima rivoluzione estetica del computer, l’unica che sembra mettere d’accordo i grandi produttori. Dalla stessa Lenovo, che ha presentato la sua idea lo scorso giugno, fino a Samsung e LG, i principali costruttori di display al mondo, che hanno esibito alcuni prototipi nei mesi passati.


Pc-Lenovo-Pieghevole

– Credits: Lenovo

La tecnologia, che si basa componenti sottilissimi in grado di resistere a deformazioni, esiste già, ma per vederla applicata su larga scala, a costi non vertiginosi, occorrerà attendere parecchi anni.

Pc-Apple

– Credits: Apple

Meno forma, più funzioni

In attesa dell’evoluzione definitiva della forma, i pc si proiettano nel futuro abbinando grazia e muscoli: Apple ha appena lanciato iMac Pro, computer fisso mai così performante e quasi invisibile, con uno spessore ai bordi di soli 5 millimetri.

Pc-Huawei-MateBookXPro

– Credits: Huawei

Bellezza più sostanza

Qualche giorno fa Huawei ha svelato MateBook X Pro, un notebook piuma (pesa giusto 1,33 chilogrammi), con cornici pressoché inesistenti attorno allo schermo da 13,9 pollici: una prova d’ingegneria al servizio del design. 

Pc-HP

– Credits: HP

Versatilità totale

Al Ces di Las Vegas, la fiera di riferimento per l’elettronica di consumo, poche settimane fa HP ha mostrato invece lo «Spectre x360 15», il portatile convertibile più potente di sempre: lo schermo si appoggia completamente sulla tastiera e, in un attimo, il dispositivo si trasforma in un tablet. In attesa del display pieghevole, c’è già il computer trasformista.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Nest, viaggio dentro la casa del futuro

Incontro con Matt Rogers, alla guida della società pagata miliardi da Google per portare l'intelligenza tra le mura domestiche

Uber, come funziona il cervello dell’auto che si guida da sola

Incontro esclusivo con Raquel Urtasun, la superstar dell’intelligenza artificiale che sta insegnando alle macchine robot a ragionare

Federico Faggin: "I robot non avranno mai una coscienza"

Incontro con l'inventore del microprocessore, che spiega perché le macchine non potranno provare emozioni, né sottometterci

Commenti