Videogiochi

I 5 giochi della Lucas Arts che non dimenticheremo mai

La software house americana chiude dopo aver creato avventure grafiche che hanno fatto la storia dei videogames negli anni '80 e '90. Ecco i migliori

Il game play di Monkey Island, il titolo più famoso della Lucas Arts datato 1990

Un pezzo di storia dei videogames chiude i battenti per sempre. La Disney ha cancellato la LucasArts, licenziato i suoi dipendenti e spazzato via tutti i suoi progetti. Un lutto vero e proprio per tutti i fan della software house che dal lontano 1982 a oggi ha rivoluzionato il mondo dei videogiochi con l'invenzione delle avventure grafiche e di "punta e clicca" come Monkey Island, Maniac Mansion, Indiana Jones e Grim Fandango. I 150 dipendenti del team Lucas hanno ricevuto la notizia nella mattinata di giovedì, annuncio a cui è seguita una nota ufficiale della Lucas Film.

"Dopo aver valutato la nostra posizione nel mercato dei videogiochi abbiamo deciso di transitare LucasArts da un modello di business a sviluppo interno a un modello basato su licenze, minimizzando il rischio dell'azienda e allo stesso tempo ottenendo un portafoglio più ampio di giochi di qualità dedicati a Star Wars Come risultato di questo cambiamento abbiamo avuto licenziamenti nell'organizzazione. Siamo incredibilmente riconoscenti e orgogliosi dei team di talento che hanno sviluppato i nostri nuovi giochi."

Il clima di incertezza intorno alla LucasArts era iniziato lo scorso autunno proprio con l'acquisizione del marchio da parte della Disney lo scorso autunno. I nuovi proprietari hanno prima congelato tutte le assunzioni e gli annunci sui vari giochi mentre lo scorso febbraio sono iniziate le voci su una possibile chiusura. Dopo il grande successo negli anni '80 la Lucas aveva vissuto una progressiva involuzione e negli ultimi anni era riuscita a fare breccia sul mercato solamente con due titoli: "Star Wars: Knights of the Old Republic" e "Star Wars: Battlefront". La parola fine sul marchio Lucas Arts è una notizia difficile da accettare per milioni di affezionati che negli anni '80 e '90 hanno vissuto avventure grafiche che ancora adesso riportano alla memoria sapori e sensazioni d'infanzia, momenti indimenticabili di divertimento. Se questo articolo vi ha suscitato troppo magone ecco l'ultima perla: sul sito Arena80 potete scaricare gratis tutti i giochi della Lucas, occupano pochi megabyte e garantiscono un tuffo nel passato da brivido. Grazie LucasArts, ci mancherai.

The Secret of Monkey Island

"Sono Guybrush Threepwood, temibile pirata!". "Davvero? Sembri più un rappresentante di biancheria intima". Inizia così l'avventura grafica più amata di sempre. Monkey Island ha cresciuto intere generazioni e ancora oggi c'è chi passerebbe ore per rivivere le avventure di Guybrush Threepwood. Il gioco è uscito 23 anni fa ma per tanti è ancora attuale, per molti ha più valore di un cartone classico della Disney (l'azienda che ha chiuso LucasArts)

Indiana Jones e l'ultima crociata

Uscito nel 1989, uno dei titoli più famosi di sempre della LucasArts. Il gioco è la fedele riproduzione del film, non a caso la copertina originale portava impresso il volto di Harrison Ford e Sean Connery. Un gioco perfetto, scorrevole e coinvolgente, un pezzo di storia delle avventure grafiche.

Maniac Mansion

Titolo del 1987 classico stile dell'avventura grafica e del sistema punta e clicca. Nel gioco s'impersona Dave Miller, che deve salvare la sua ragazza dallo scienziato pazzo che l'ha rapita, con tanto di tentacolo gigante. Ancora una volta enigmi, personaggi stravaganti e una storia che cattura.

Day of the Tentacle

Avventura grafica del 1993, sicuramente la più folle sfornata da Lucas Arts. E' il seguito di Maniac Mansion, del quale si ritrovano alcuni personaggi compreso il tentacolo viola, che ha una propria vita e veste i panni del cattivo. Viaggi nel tempo, dialoghi surreali, risate assicurate.

Zak McKracken and the Alien Mindbenders

Titolo del 1988, il secondo ad usare il motore SCUMM. Grazie a Zak, giornalista che insieme a tre studentesse deve salvare il mondo dagli alieni, i giocatori vivono un'avventura dai ritmi perfetti: tanti enigmi, ambientazioni sempre differenti, incontri con personaggi surreali. Uno dei migliori titoli di LucasArts.

© Riproduzione Riservata

Commenti