Videogiochi

Steam, come ti cambio il mondo dei videogame in 3 mosse

Ecco la strategia di Valve per portare il pc a competere faccia a faccia con le console nel salotto di casa

steam controller

Lo Steam controller – Credits: Valve Corporation

Non se ne sa ancora molto, ma le carte ormai sono in tavola: Valve Corporation, la software house responsabile di successi come la serie Half-Life e la piattaforma di distribuzione digitale Steam (che in pratica ha il monopolio del mercato dei download per PC), si sta preparando a buttarsi nel mondo dell'hardware. Nelle scorse settimane infatti si sono susseguiti gli annunci di tre prodotti che potrebbero cambiare la storia dell'azienda, insieme, forse, a quella del mondo dei videogiochi stesso.

Il primo prodotto è SteamOS, un sistema operativo basato su Linux, semplice da usare, fortemente ottimizzato per il gaming e che avrà Steam al centro di tutto. Ci potrai giocare l'intero catalogo dei titoli disponibili sul servizio made in Valve, insieme a molte altre uscite tripla A in arrivo l'anno prossimo e pensate per la nuova piattaforma. Non solo: una funzione integrata permetterà lo streaming dei contenuti sul tv in modo da poter giocare al tuo sparatutto preferito anche sul 50” in salotto.

Oppure potrai portare l'intero sistema direttamente sul mobile davanti al divano: le Steam Machine annunciate a pochi giorni di distanza da SteamOS sono macchine progettate per l'intrattenimento da soggiorno, che uniscono la potenza e l'espandibilità dei pc alla semplicità di utilizzo di una console tradizionale. All'interno ci sarà proprio il sistema operativo omonimo, mentre per quel che riguarda l'hardware si sa solo che Valve sta già lavorando con diversi produttori con l'obbiettivo di fornire agli utenti soluzioni diverse per esigenze diverse.

L'ultimo prodotto annunciato da Gabe Newell e soci è quello che dovrebbe avvicinare definitivamente il mondo dei pc a quello delle console. Lo Steam Controller è un sistema di comandi rivoluzionario (perlomeno sulla carta), completamente programmabile dagli sviluppatori e pensato per godersi i giochi pc anche con un joypad. Al posto di levette analogiche e tasti direzionali ci sono due trackpad molto sensibili in grado di funzionare da dispositivi di puntamento o controlli per la visuale; al centro, un touch screen mostra a seconda del gioco in esecuzione le funzioni più comuni divise in paginate che puoi scorrere velocemente.

Non è chiaro al momento quando potremo mettere le mani su questa triade di novità – si parla di un generico 2014 – mentre il programma di beta testing è già cominciato per 300 fortunati partecipanti. 

© Riproduzione Riservata

Commenti