• RSS
  • youtube
Home  -  Mytech  -  Videogiochi  -  Assassin's Creed IV: Black Flag, è l'ora dei pirati - Trailer

Assassin's Creed IV: Black Flag, è l'ora dei pirati - Trailer

Ambientato nei Caraibi del XVIII secolo, il prossimo capitolo della saga ha un nuovo protagonista e un intero oceano da esplorare

Assassin's Creed IV: Black Flag, è l'ora dei pirati - Trailer Assassin's Creed IV: Black Flag, è l'ora dei pirati - Trailer

Un artwork del gioco

Credits: Ubisoft
di Redazione

Si cambia ancora. Dopo gli Stati Uniti della Rivoluzione, la serie più amata dai killer armati di joypad si sposta in un contesto e un'epoca diversi: Assassin's Creed IV: Black Flag, fresco di annuncio, è ambientato nel 1715 nel mare di Caraibi, dove i pirati hanno fondato una repubblica a modo loro (ossia senza legge).

Partendo dalle battaglie navali sperimentate nel capitolo III , i tipi di Ubisoft hanno deciso di puntare su questa dinamica di gioco mettendola al centro della nuova avventura. Nei panni del protagonista, l'assassino-pirata Edward Kenway, esploreremo a piacimento una enorme porzione di oceano, disseminata di navi da assaltare e terre da esplorare; potremo anche provare il brivido di immergerci nelle profondità degli abissi a caccia di tesori.

Non mancano ovviamente le grandi città, come Kingston, Havana e Nassau, giusto per non perdere l'abitudine a saltare su e giù dai tetti.

In fase di lavorazione da fine 2011, Assassin's Creed IV: Black Flag è previsto per il 31 ottobre per PC, PS3, Xbox 360 e Wii U; seguiranno verosimilmente le versioni per le nuove console.

  • Vai a:
     
     
    ©RIPRODUZIONE RISERVATA
Commenti


Speciali

Video Hot

    • Dal Colle a palazzo Chigi, paura di G...

      Napolitano e Renzi (che lo avrebbe confidato a Berlusconi) temono l'avanzata del M5S alle europee. Intanto per il Quirinale torna il nome di Enrico Letta - Napolitano, il bilancio

    • Bonus in busta paga: tutte le decisio...

      Le comunicazioni in 10 tweet #oraics. Le principali: 80 euro da maggio per 10 milioni di lavoratori, tetto per gli stipendi dei manager pubblici, taglio del 10% per l'Irap e comunicazione delle spese pubbliche entro 60 giorni