Smartphone & Tablet

Samsung Galaxy S4 e Note 3: come funziona lo sconto "rottamazione"

La società coreana sconta fino a 200 euro i suoi modelli “top” attraverso un rimborso sulla vendita dell’usato. Tutti i dettagli dell’iniziativa

Samsung Galaxy S4 e Galaxy Note 3

Chi lascia il vecchio per il nuovo sa benissimo a cosa va incontro, soprattutto se si tratta di smartphone e il modello da rottamare gode ancora di ottima salute. Per questo motivo Samsung ha deciso di aprire una nuova campagna di incentivi destinata ai suoi attuali portacolori Android: il Galaxy S4 e il Galaxy Note 3. L’iniziativa, che durerà fino il prossimo 23 febbraio, si chiama Samsung Supervaluta e offre la possibilità di usufruire di un contributo di valutazione dell’usato (di qualsiasi marca) fino a un massimo di 200 euro in cambio dell’acquisto di uno dei due terminali “top” della collezione Galaxy.

Nello specifico, la campagna prevede un rimborso da un minimo di 100 a un massimo di 200 euro a seguito dell’acquisto di un Galaxy S4 o di un Galaxy Note 3: per usufruire del bonus, l’utente deve registrare il nuovo smartphone su Samsung Exclusive, accedere al minisito della promozione e prenotare il ritiro del vecchio telefono. A quel punto riceverà un accredito su conto corrente attraverso bonifico bancario.

L’usato può essere di qualsiasi marca ma deve rispettare alcune condizioni: deve essere funzionante e presentarsi in buone condizioni estetiche (non sono ammessi graffi evidenti, cerniere rotte, display rotti o marcatamente rigati), essere corredato di batteria, caricabatterie e relativi cavi di collegamento, rimanere acceso anche senza l’utilizzo dell’alimentatore, non essere ossidato né presentare danni da contatto con liquidi; i prodotti con sistema operativo iOS (gli iPhone dunque), inoltre, devono essere svincolati da ogni account iCloud eventualmente associato.

Qualora tutti i requisiti fossero rispettati, si legge nel regolamento della promozione , l’utente finale riceverà un bonifico del valore variabile a seconda dell’usato: si parte da 100 euro per la rottamazione di un Samsung Galaxy S o di qualsiasi altro modello non Samsung, per arrivare ai 150 euro di un Galaxy S2 o di un Galaxy Note, fino a un massimo di 200 euro per un Galaxy S3 o un Galaxy Note 2.

 
© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti