Smartphone & Tablet

Samsung Galaxy S4 contro iPhone 5: il confronto

Design, interfaccia, fotocamera, applicazioni, batteria: abbiamo messo a confronto i due best seller del mercato, per capire quali sono i valori in campo

Sono i due terminali che si contendono lo scettro di smartphone più bello (e venduto) del reame: iPhone 5 e Samsung Galaxy S4. Da un lato il papà di tutti gli smartphone, dall’altro l’agguerrito sfidante coreano. Due modi diversi di intendere la telefonia intelligente ma con molti punti in comune. Uno su tutti, l’ambizione: diventare l’oggetto tecnologico più ambito dal genere umano, uomini, donne, grandi, bambini, tecnofili e non.

C’è chi ha già eletto il suo vincitore dopo un’attenta analisi tecnica e chi lo ha fatto a scatola chiusa, per una precisa (e insindacabile) scelta di campo. Ma c’è anche chi ancora non è riuscito a farsi un’idea, perché in fondo la partita si gioca su tanti aspetti, alcuni piuttosto impercettibili.

Qui non vi diremo qual è il migliore fra i due – su questi hot topic, si sa, è difficile mettere tutti d’accordo – ma cercheremo di mettere in chiaro quali sono i valori in campo. Cosicché chiunque possa farsi un’idea di quello che è, o potrebbe essere, il terminale più adatto rispetto alle proprie esigenze.

DESIGN E MATERIALI
Nonostante una linea rimasta pressoché invariata negli anni, il progetto estetico dell’iPhone dimostra di non accusare il peso dell’età. Anzi, dopo l’ultimo restyling il Melafonino Apple sembra aver trovato la quadratura del cerchio fra dimensioni, peso e materiali. Da sottolineare in questo senso le pregevoli finiture in alluminio anodizzato.

Il Samsung Galaxy S4 non sfigura, tutt'altro. Le linee pulite ed essenziali e il peso davvero contenuto ne fanno un oggetto molto piacevole da impugnare, ma nella valutazione complessiva pesa l’eccessivo ricorso alle plastiche, soprattutto nella parte posteriore. Una scelta che premia la resistenza (soprattutto quella ai graffi), a scapito però dell’eleganza.

iphone-5-vs-galaxy-s4-5_emb8.jpg

DISPLAY
Se per voi le dimensioni contano allora avete già scelto: con i suoi 5 pollici di diagonale, il Samsung Galaxy S4 è la soluzione più azzeccata per chi ama mettere le dita (e gli occhi) su uno schermo extra large. L’iPhone 5 ha scelto la strada della maneggevolezza, sottolineando il fatto che i 4 pollici rappresentano il miglior equilibrio fra dimensioni e portabilità. Entrambi i display – comunque - sfruttano un rapporto 16:9.

In termini di risoluzione parlano i numeri: il Galaxy S4 ha un schermo Amoled Full Hd (1920 x 1080 pixel di risoluzione) che spalmati su tutta la superficie portano il rapporto pixel per indice all’invidiabile valore di 441 PPI. Il pur eccellente Retina Display di Apple (1136 x 640 pixel) si ferma invece a 326 PPI.

Se la nitidezza è il punto forte dello smartphone coreano la visibilità al sole è certo meno convincente. Su questo fronte, il display dell'iPhone 5 - sfruttando il miglior contrasto tipico del mondo Lcd - si rivela più incisivo.

iphone-5-vs-galaxy-s4-6_emb8.jpg

PRESTAZIONI
Il tabellino delle specifiche tecniche ci dice che il processore del Galaxy S4 ha più core nel processore (4 contro 2), una maggiore frequenza di clock (1.9 GHz contro 1.3 GHz). il doppio della RAM (2 contro 1) e un sistema NFC integrato (assente sul Melafonino). Sulla carta non dovrebbe esserci partita. E invece l’iPhone 5 riesce a colmare il divario grazie a un’eccellente integrazione fra hardware e software. Significa che nell’esperienza d’uso di tutti i giorni il Melafonino ha poco da invidiare al più giovane rivale coreano, in termini di velocità, reattività, fluidità. Nessun impuntamento né tanto meno problemi di crash. Nel complesso siamo di fronte a due Ferrari travestite da smartphone.

FOTOCAMERA
Il sensore del Galaxy S4 mette sul piatto 13 megapixel (contro gli 8 dell’iPhone 5) e questo può tornare utile quando si tratta di cogliere alcuni dettagli, soprattutto a seguito di un ritaglio. L’iPhone dal canto suo dà l’impressione di cavarsela meglio con le condizioni di luce al limite, sia in ambienti sovraesposti che in condizioni di bassa luminosità.

Qui alcuni scatti di prova in condizioni di luce progressivamente più bassa.

iPhone5-GS4-ISO100-copia_emb8.jpg

iPhone 5 ISO 100 [clicca per ingrandire]                 Samsung Galaxy S4 ISO 100 [clicca per ingrandire]

iPhone5-GS4-ISO1600_emb8.jpg

iPhone 5 ISO 1600 [clicca per ingrandire]                Samsung Galaxy S4 ISO 1600 [clicca per ingrandire]

iPhone5-GS4-ISO3200-copia_emb8.jpg

iPhone 5 ISO 3200 [clicca per ingrandire]                Samsung Galaxy S4 ISO 3200 [clicca per ingrandire]

iPhone-Vs-GS4-camera-1.jpg

iPhone 5 [clicca per ingrandire]                          Samsung Galaxy S4 [clicca per ingrandire]

Sul piano delle funzionalità è il Galaxy S4 a fare la voce grossa grazie a una serie pressoché sterminata di opzioni di scatto che permettono fra le altre cose di scattare con i due obiettivi contemporaneamente (posteriore e anteriore), utilizzare i comandi vocali per lo scatto, realizzare foto composite con il soggetto in movimento e allegare brevi clip audio il file immagine.

NOTIFICHE E IMPOSTAZIONI
Dell’iPhone 5 continuiamo ad apprezzare l’eccellente sistema di notifiche a banner e avvisi a schermo bloccato. Il Galaxy S4 resta invece inarrivabile per numero di impostazioni granulari: di fatto non c'è funzione che non possa essere regolata. Il telefono coreano si dimostra più pratico anche quando si tratta di modificare al volo le impostazioni più ricorrenti (Wi-Fi, Bluetooth, Tethering ecc). Basta uno swype dall’alto in basso con due dita per avere in prima battuta una griglia con tutte le risorse chiave da attivare/disattivare. Un gap che iPhone potrà colmare con l’aggiornamento ad iOS 7 (previsto per il mese di settembre) e l’arrivo del nuovo centro notifiche.

Screenshot_2013-06-10-17-33-47_emb8.png

FUNZIONI TELEFONICHE
La ricezione è per entrambi di ottimo livello, ma la qualità audio delle chiamate da iPhone è leggermente più brillante, sia in modalità telefono che in vivavoce. Per il resto i due terminali si equivalgono: Apple ha in più il pulsante fisico per l’esclusione dell’audio ma quando si tratta di scegliere una suoneria personalizzata il Galaxy S4 si rivela molto più razionale...

SOFTWARE
Non parleremo di iOS e Android giacché – lo abbiamo detto in apertura – trattasi di due religioni differenti sulle quali ciascuno è libero di professare il suo credo. Quel che ci preme sottolineare qui è la dotazione di applicazioni preinstallate o esclusive, un aspetto sul quale Samsung ed Apple adottano un approccio molto differente.

Il Galaxy S4 è stracolmo di risorse dedicate: oltre alle già citate funzioni fotografiche troviamo un’app molto completa per il fitness (S-Health) un traduttore simultaneo (S-Translator), un lettore ottico per la scansione OCR, un sistema per la condivisione dell'a (Group Play) e tutta una serie di feature basate su gesture (Air Gesture, Smart Stay, Smart Scroll ) molto innovative ancorché non sempre pratiche nell'utilizzo di tutti i giorni. Molto più essenziale la dotazione dell’iPhone 5 i cui principali servizi associati (da iCloud a Mappe, da iMessage a FaceTime) possono rivelarsi strategici soprattutto se si utilizzano altri dispositivi Apple

Per tutto il resto, ovviamente, ci sono i bazar delle applicazioni, App Store da un lato, Google Play dall’altro.

ESPERIENZA TOUCH
Il multitouch di Apple ha fatto scuola ed è ancor oggi il punto di riferimento per fluidità e precisione. A voler essere pignoli si potrebbe contestare all’iPhone 5 una cinematica un po’ smorzata nello scrolling verticale su Safari, ma è un difetto legato al browser (utilizzando Puffin Free e simili si può avere un’esperienza più burrosa). Il Samsung Galaxy S4 fa della velocità il suo punto di forza, ma ha un neo: con l'attuale release di Android il touch screen non è sempre impeccabile nel recepire i comandi dei polpastrelli.

iPhone-5-mano_emb8.jpg

BATTERIA
La batteria del Galaxy S4 ha una capacità nettamente superiore (2600 MAh contro i 1440 MAh dell’iPhone) ma deve alimentare un display molto più grande e "risoluto". Nel complesso, comunque, l’autonomia è migliore di quella offerta dall’unità presente nel telefono di Cupertino. Che oltretutto non è rimovibile.

CONCLUSIONI
Display, applicazioni e batteria fanno del Galaxy S4 uno smartphone davvero al passo coi tempi; l’iPhone 5 resta però il benchmark per quanto riguarda design, funzionalità telefoniche ed esperienza touch. In assenza di una discriminante sul prezzo (30 euro di scarto per oggetti che ne costano 700 sono assolutamente trascurabili) la differenza potrebbe farla ancora una volta la fedeltà al sistema operativo. E il marketing, naturalmente.

 
© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti