Samsung-Galaxy-A3-A5-cover
Smartphone & Tablet

Samsung Galaxy A3 e A5: attacco alla Cina

Il gigante coreano sfida i marchio orientali low-cost con due smartphone sottili, ben costruiti e dal prezzo invitante

Apple può attendere. Samsung ha un’emergenza più urgente da tamponare: proviene da Oriente e risponde al nome di tutti quei produttori - da Xiaomi a Huawei, da OnePlus a Oppo - che in questi ultimi mesi le stanno erodendo significativa quote di mercato, in Cina come altrove.

Per il gigante coreano è tempo di (ri)cominciare sfornare terminali dal buon rapporto qualità-prezzo, quasi un ritorno alle origini per una società che negli ultimi tempi aveva concentrato quasi tutte le sue attenzioni sulla fascia alta di mercato. Da qui la decisione di imbandire un nuovo tavolo di prodotti - accomunati dalla sigla Galaxy A - caratterizzati da un design piuttosto curato (con inserti in metallo e spessore ridottissimo), risorse ben calibrate e prezzi abbordabili. Capostipiti di questa nuova progenie di smartphone "di sostanza" sono il Samsung Galaxy A3 e il Galaxy A5, due dispositivi rispettivamente da 4.5 e da 5 pollici con sistema operativo Android 4.4.

 

Samsung Galaxy A3
Il più piccolo fra i nuovi modelli di classe media di Samsung è un device piuttosto sottile (6,7 millimetri, lo stesso spessore del nuovo iPhone 6) il cui design si ispira chiaramente al Galaxy Alpha, primo smartphone di metallo del produttore coreano. Il Galaxy A3 è soprattutto un dispositivo maneggevole: il peso (110 grammi) e la "metratura" non eccessiva del display (che si basa su un pannello Amoled da 4.5 pollici e 560 x 940 pixel di risoluzione) ne fanno un potenziale best-seller per tutti quegli utenti che vogliono un telefono facilmente impugnabile a una mano. Sul piano della dotazione hardware, il nuovo Samsung Galaxy A3 si segnala per al presenza di un processore quad-core da 1,2 GHz (1 GB la RAM), di una doppia fotocamera (quella posteriore da 8 megapixel, quella posteriore da 5), connettività LTE, supporto Bluetooth Smart, NFC e batteria da 1900 mAh. Il sistema operativo è Android 4.4 (Kit Kat).

Samsung Galaxy A5
Più in su nel catalogo troviamo il Samsung Galaxy A5, smartphone ancora più sottile (6,7 millimetri lo spessore) che riprende lo stesso form-factor del Galaxy A3 ma con un pizzico di pepe in più a livello di display e prestazioni. Lo schermo è qui da 5 pollici (720 x 1280 la risoluzione), quanto al resto della dotazione hardware spiccano i 2 GB di RAM, la fotocamera posteriore da 13 megapixel e la batteria da 2.300 mAh. Confermate, per il resto, tutte le risorse del Galaxy A3, dal processore (quad-core da 1.2 GHz) alla conettività (LTE Cat. 4, Wi-Fi a/b/g/n, Bluetooth Smart, NFC), dalla fotocamera frontale (da 5 megapixel con funzionalità Wide Selfie, Rear-cam Selfie, e Beauty Face) al sistema operativo (Android 4.4 Kit Kat).

Samsung non ha ancora rivelato i prezzi ufficiali né del Galaxy A3, né del Galaxy A5, tuttavia pare molto probabile un cartellino ben al disotto della soglia dei 500 euro. Le prime indiscrezioni parlano di un posizionamento nella fasica dei 400-450 euro.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti