Smartphone & Tablet

Nokia Lumia 925, la recensione del miglior camera-phone del mondo

Il nuovo portacolori della casa finlandese sfida tre dei principali smartphone di fascia alta (iPhone 5, Samsung Galaxy S4 e Blackberry Z10) sul terreno che gli è più congeniale, quello della fotografia

Nokia Lumia 925

– Credits: Nokia

Quando lo scorso anno (era il mese di settembre) il Lumia 920 fece la sua comparsa sul mercato, critica e opinione pubblica furono subito concordi: quello era senza dubbio il miglior smartphone mai realizzato da Nokia.

C’erano però alcuni piccoli - ma non trascurabili - particolari che impedivano alla platea più schizzinosa di sciogliere tutte le riserve: il peso, tanto per cominciare (185 grammi sono effettivamente troppi per un oggetto che deve stare nel palmo di una mano), ma anche un display poco esuberante e una batteria non proprio dura a morire.

Si capisce perché in questi mesi i tecnici della casa finlandese abbiano sudato le fatidiche sette camicie (malgrado le temperature miti dei laboratori di Espoo) per portare al debutto in tempi rapidissimi un terminale tutto nuovo che fosse in grado di rispondere per le rime alle critiche dei loggionisti della telefonia mobile. Quel terminale è già qui e si chiama Lumia 925, ultimogenito della famiglia di Windows Phone a marchio Nokia lanciato in questi giorni anche in Italia (a un prezzo di 599 euro) con uno slogan che sulle prime potrebbe sembrare un po’ criptico: "lo smartphone per chi ama l’oscurità".

In realtà Nokia le idee le ha chiare eccome. La società finlandese vuole tornare a dettare legge sul mercato, proprio come faceva a cavallo fra il primo e il secondo millennio, facendo leva su uno smartphone dalla dotazione fotografica che non teme rivali, soprattutto quando il gioco si fa duro (leggasi quando le condizioni di luce tendono al buio o quasi).

Illusione o ambizione fondata? Cercheremo di capirlo confrontando il Lumia 925 con tre dei principali modelli top di gamma: iPhone 5, Samsung Galaxy S4 e BlackBerry Z10.

Nokia-Lumia-925-dinamic.jpg

BEN PIÙ DI UN RITOCCO
Iniziamo subito col dire che il Lumia 925 è ben più di una versione riveduta e corretta del Lumia 920. Lo si capisce già alla prima impugnatura: 50 grammi in meno su un telefonino si fanno sentire (più o meno l’equivalente di 25 kg su un uomo di media statura). Certo, la dieta ha comportato qualche sacrificio (non c’è più, per dire, la bobina per la ricarica wireless), ma di fronte alla possibilità di tenere in mano un telefonino "sostenibile" tutto passa in secondo piano. E poi chi volesse ricaricare il telefono senza fili può sempre acquistare una cover all'uopo per una manciata di di euro.

Ingombri a parte, le differenze principali fra il Lumia 925 e il “vecchio” Lumia 920 sono all’interno. Nel display ad esempio: lo schermo 4.5 PureMotion HD+ (1280 x 768 pixel di risoluzione) è davvero un bel vedere, anche in quelle condizioni nelle quali l’utente digitale normalmente impreca contro la metereologia (ad esempio d’estate con il sole allo Zenith). Buone nuove arrivano anche dalla batteria (l’autonomia cresce di circa un paio di ore in modalità 3G) e dal restyling dei temi e colori dell’interfaccia Metro di Windows Phone.

APPUNTAMENTO AL BUIO
Ma è inutile girarci intorno, il bello del nuovo Lumia 925 sta soprattutto nella sua dotazione fotografica. A differenza di buona parte della concorrenza, Nokia non ha scelto la via facile per la felicità (qualche badilata in più di pixel) ma ha studiato una tutta una serie di migliorie sia sul piano ottico che su quello del software per mettere il fotoamatore nella condizione di trattare il suo smartphone come una vera macchina fotografica, senza “se” e senza “ma”.

Di nuovo c’è innanzitutto il sistema a 6 lenti sviluppato da Carl Zeiss per esaltare le doti del sensore PureView da 8,7 megapixel, soprattutto quando si tratta di catturare luce nelle situazioni critiche. Il risultato potete giudicarlo voi stessi in questa comparativa nella quale abbiamo raffrontato gli scatti del Lumia 925 con quelli realizzati da iPhone 5, Samsung Galaxy S4 e Blackberry Z10, in condizioni di luminosità differenti, dalla luce piena (100 ISO) alla penombra (800 ISO equivalenti) fino alla quasi totale oscurità (3200 ISO equivalenti). 

ISO 100

Lumia-925-Galaxy-S4-ISO100_emb8.jpg

Lumia 925 [clicca per ingrandire]                           Samsung Galaxy S4 [clicca per ingrandire]

iPhone5-BlackBerryZ10-ISO100_emb8.jpg

iPhone 5 [clicca per ingrandire]                             BlackBerry Z10 [clicca per ingrandire]

ISO 1600 (EQUIVALENTI)

Lumia-925-Galaxy-S4-ISO1600_emb8.jpg

Lumia 925 [clicca per ingrandire]                           Samsung Galaxy S4 [clicca per ingrandire]

iPhone5-BlackBerryZ10-ISO1600_emb8.jpg

iPhone 5 [clicca per ingrandire]                             BlackBerry Z10 [clicca per ingrandire]

ISO 3200 (EQUIVALENTI)

Lumia-925-Galaxy-S4-ISO3200_emb8.jpg

Lumia 925 [clicca per ingrandire]                           Samsung Galaxy S4 [clicca per ingrandire]

iPhone5-BlackBerryZ10-ISO3200_emb8.jpg

iPhone 5 [clicca per ingrandire]                          BlackBerry Z10 [clicca per ingrandire]

Qui un altro confronto tra Nokia Lumia 925, iPhone 5 e Samsung Galaxy S4 per valutare luminosità e rumore in una camera oscura illuminata solo da un leggera luce diffusa.

Lumia-925-Vs-iPhone-Vs-GS4_emb8.jpg

Nokia Lumia 925                                         iPhone 5                                Samsung Galaxy S4

Anche la qualità dei video, naturalmente, risente degli effetti benefici delle nuove ottiche Carl Zeiss. Qui una breve clip dimostrativa in full HD:

Va detto che gli scatti possono essere effettuati oltre che dal menu fotocamera anche partendo da un'applicazione denominata Nokia Smart Camera che permette di distillare 10 immagini consecutive da un singolo clic (ma a risoluzione ridotta di 5 megapixel) da modificare in un secondo momento attraverso funzioni come Best Shot e Action Shot. Da sottolineare, inoltre, la presenza di Studio Creativo, un'ottima suite per il foto-ritocco che permette fra le altre cose di applicare filtri, sfocare un soggetto rispetto al fondo, colorare singoli oggetti rispetto a un contesto in bianco e nero. In questo video alcuni esempi di ciò che si può fare:

Quanto al resto, valgono le stesse considerazioni fatte a suo tempo sul Lumia 920: Nokia dispone al momento dell’interfaccia più fluida del mercato ma deve ancora sulla compatibilità con alcune applicazioni di largo consumo. Pur apprezzando SkyDrive, ad esempio, ci chiediamo per quale motivo non esista un'app soddisfacente per il mondo Dropbox. Siamo sicuri che il tempo e i tecnici Nokia ci daranno presto una risposta anche a questa domanda; per il momento limitiamoci a constatare che il Lumia 925 è al momento il miglior camera-phone del mondo. E probabilmente anche uno dei migliori smartphone oggi sul mercato.

 
© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti