Smartphone & Tablet

Nokia Lumia 1020 sfida la compatta (e la reflex!)

Il cameraphone di Nokia può davvero rimpiazzare una fotocamera tradizionale? Lo abbiamo messo a confronto con una compatta digitale (Nikon Coolpix S6600) e una Dslr (Pentax K5). Con risultati, in molti casi, sorprendenti

– Credits: Nokia

Il Nokia Lumia 1020, non lo scopriamo certo oggi, è probabilmente il miglior smartphone al mondo per fare fotografie. Ce ne siamo resi conto fin dal giorno della sua presentazione e via via nelle settimane successive, dando un’occhiata agli shooting effettuati dai fotografi e dai creativi  che hanno accolto di buon grado la sfida lanciata dalla società di Espoo.

Ma per capire davvero quali sono le ambizioni di questo piccolo gioiello dell’ingegneria finlandese non si può prescindere dal confronto con quelli che – almeno fino a ieri – venivano considerati gli unici oggetti attrezzati a dovere per fare scatti di qualità: le compatte e le reflex digitali.

Abbiamo così deciso di sottoporre un Nokia Lumia 1020 a un test molto particolare; un confronto sul campo con due macchine fotografiche di buon livello, ciascuna nel rispettivo settore: la Nikon Coolpix S6600 (una compatta da 16 megapixel con zoom ottico 12x equivalente a un 25-300mm) e la Pentax K5 (una reflex Cmos da 16 megapixel qui abbinata a uno zoom 50/135 DA Star).

Qui di seguito i risultati del nostro personalissimo test condotto per le vie del centro di Milano, utilizzando i tre oggetti rigorosamente in modalità automatica.

FOTO PANORAMICHE
La combinazione fra il sensore da 41 milioni di pixel e l’ottica Carl Zeiss a sei lenti del Nokia Lumia 1020 gratifica l’occhio di tutti coloro che da una fotocamera si aspettano prima di tutto un buon livello di dettaglio. La facciata del Duomo, con i suoi infiniti ceselli, non l'avevamo mai vista così nitida dall'obiettivo di uno smartphone. Su questo fronte Nokia può dire di aver raggiunto le prestazioni di una compatta digitale e di non essere troppo distante da quelle di una reflex.

Duomo_emb8.jpg

             Lumia 1020                                      Nikon S6600                               Pentax K5
     [clicca per ingrandire]                   [clicca per ingrandire]                [clicca per ingrandire]

COLORE E RANGE DINAMICO
Al di là della nitidezza, il Nokia 1020 rappresenta una piacevole sorpresa anche per ciò che riguarda il livello di fedeltà dei colori. In condizioni di luce ottimale, lo smartphone finlandese riesce a coprire una gamma cromatica molto estesa, sia sulle tonalità calde che su quelle più fredde. La differenza con la compatta e la reflex, come si può vedere da questi scatti, è pressoché impercettibile.

Maschere_emb8.jpg

             Lumia 1020                                      Nikon S6600                               Pentax K5
     [clicca per ingrandire]                   [clicca per ingrandire]                [clicca per ingrandire]

Scarpa_emb8.jpg

             Lumia 1020                                      Nikon S6600                               Pentax K5
     [clicca per ingrandire]                   [clicca per ingrandire]                [clicca per ingrandire]

Quando la luce scarseggia o è artificiale, si nota una certa tendenza a saturare verso il giallo, che resta comunque nei limiti dell'accettabile.

Vespa_emb8.jpg

             Lumia 1020                                      Nikon S6600                               Pentax K5
     [clicca per ingrandire]                   [clicca per ingrandire]                [clicca per ingrandire]

Positivo anche il responso sul range dinamico: il Nokia 1020 si rivela quasi sempre all’altezza della situazione nel bilanciamento fra aree sotto e sovra-esposte. Per metterlo in difficoltà occorre cercare situazioni un po’ al limite (ad esempio la Galleria Vittorio Emanuele baciata dal sole).

Lampioni_emb8.jpg

             Lumia 1020                                      Nikon S6600                               Pentax K5
     [clicca per ingrandire]                   [clicca per ingrandire]                [clicca per ingrandire]

ZOOM
Uno dei punti di forza del Nokia Lumia 1020 sta nella sua capacità di sfruttare l’enorme arsenale di pixel per effettuare scatti ravvicinati senza essere costretti ad avvicinarsi fisicamente al soggetto. Nokia lo chiama reinvented zoom, che poi sta a significare la possibilità di ingrandire una foto dopo lo scatto senza perdere in definizione (o perlomeno senza perdere troppo). Basta puntare pollice e indice a compasso sulla foto a piena risoluzione e il gioco è fatto. Il risultato è senza dubbio convincente, soprattutto quando non si esagera con il fattore di ingrandimento (diciamo fino a 5x).

Particolare_emb8.jpg

             Lumia 1020                                      Nikon S6600                               Pentax K5
     [clicca per ingrandire]                   [clicca per ingrandire]                [clicca per ingrandire]

Maschere_ravvicinate_emb8.jpg

             Lumia 1020                                      Nikon S6600                               Pentax K5
     [clicca per ingrandire]                   [clicca per ingrandire]                [clicca per ingrandire]

Anche al calar della luce, il cameraphone di Nokia si comporta in maniera egregia (tenuto conto che stiamo pur sempre parlando di un telefono). Qui la grana c’è ma non è tale da condizionare pesantemente il risultato finale.

Coni_emb8.jpg

             Lumia 1020                                      Nikon S6600                               Pentax K5
     [clicca per ingrandire]                   [clicca per ingrandire]                [clicca per ingrandire]

Ma quando si cerca la zoomata esagerata, ad esempio puntando la Madonnina del Duomo dalla lunga distanza, i nodi vengono al pettine. In casi come questi il problema non sta tanto nella perdita di dettaglio quanto piuttosto nella messa a fuoco: per quanto si cerchi di far lavorare l'AF puntando il dito sul soggetto inquadrato sul display, la precisione non sarà mai pari a quella ottenibile con una compatta digitale: mettere a fuoco dopo l’ingrandimento (e non prima, come fa invece il Lumia) ha ancora i suoi vantaggi.

Madonnina_emb8.jpg

             Lumia 1020                                      Nikon S6600                               Pentax K5
     [clicca per ingrandire]                   [clicca per ingrandire]                [clicca per ingrandire]

CONCLUSIONI
Le promesse di Nokia non sono da marinaio. Il Lumia 1020 è davvero un oggetto che in molti casi non fa rimpiangere le “vere” macchine fotografiche. Certo, per qualità e profondità degli scatti il mondo reflex resta ancora inarrivabile, ma il confronto con una normale compatta digitale non suona così blasfemo. Nelle scene panoramiche e zoomando con moderazione il confronto è assolutamente plausibile. Naturalmente quando il gioco si fa duro, la macchina fotografica ha ancora il sopravvento sul telefonino, ma considerate le necessità di un utente medio si può senz’altro dire che Nokia abbia davvero centrato l’obiettivo. Per 9 utenti su 10 il Lumia 1020 può serenamente essere la prima macchina fotografica.

 
© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti