Smartphone & Tablet

Lg Nexus 4, il prezzo vale la candela?

499 euro per acquistare uno smartphone “vecchio” di sei mesi? Ha ancora senso, e vi spieghiamo il perché

Nexus-4-1

Se esistesse una classifica degli smartphone più controversi approdati in Italia negli ultimi anni, il primo posto spetterebbe senza dubbio al Nexus 4.

A metà novembre, quando fu annunciato al mondo, il Google-fonino di Lg venne subito accolto da utenti e addetti ai lavori come un oggetto che avrebbe cambiato le regole del gioco: era la prima volta, infatti, che uno smartphone di fascia alta veniva offerto a un prezzo a dir poco abbordabile, 299 dollari (negli USA) e 349 euro (in Europa).

In realtà per gli utenti italiani l’illusione (perché di illusione si trattò) durò poco: giusto il tempo di scoprire che quel prezzo era in realtà praticato solo in quei Paesi nei quali era attiva la distribuzione di Google Play Store. Negli Stati Uniti ad esempio, o in Gran Bretagna e in Spagna, ma non in Italia.

Per i nostri connazionali la delusione fu doppia, giacché oltre alla distribuzione “scontata” di Google fu negata loro anche la possibilità di acquistare il terminale a prezzo pieno. Per evitare contraccolpi all’immagine, Lg preferì saggiamente non commercializzare il Nexus 4 in Italia attraverso il canale classico, quello cioè della distribuzione nelle grandi catene di elettronica di consumo: del resto con quale spirito l’utente tricolore avrebbe speso 600 euro per un prodotto che altrove, grazie alla mano generosa di Google, poteva essere acquistato a un prezzo pressoché dimezzato?

Ma, si sa, il tempo guarisce le ferite. E così ecco che a distanza di sei mesi il Nexus 4 torna a bussare nelle case degli utenti italiani. E questa volta non ci sono trucchi né inganni: il Google-fonino può essere acquistato direttamente da Lg (con garanzia italiana di 2 anni) a 499 euro. Un prezzo che ancorché distante da quello – stracciato – offerto da Google nei suoi store ufficiali, appare comunque piuttosto interessante. Tutti i principali competitor del Nexus 4 – dall’iPhone 5 al Lumia 920, dal BlackBerry Z10 al Samsung Galaxy S4 – costano infatti dal 10 al 30% in più.

Dice, sì ma che senso ha spendere una cifra prossima ai 500 euro per uno smartphone che non è più una novità? In realtà – come vi abbiamo spiegato in questo approfondimento - chi pensa che il Nexus 4 sia ormai un terminale "bollito" si sbaglia di grosso: nonostante la sua non giovanissima età (sei mesi per uno smartphone possono essere un’eternità), il Google-fonino di Lg rappresenta ancor oggi un terminale al passo coi tempi. E, cosa più importante, è allo stato attuale l’unico terminale di fascia alta in grado di offrire un’esperienza Android “pura”, scevra cioé di tutte quelle varie personalizzazioni applicate dai produttori di cellulari sul sistema operativo del robottino verde.

Insomma, il Nexus 4 a 499 euro è quanto meno un’alternativa interessante. Non sarà l’affare del secolo ma a conti fatti si tratta di un terminale che può far risparmiare qualche euro e senza troppi compromessi sul piano tecnologico. Sempre che l’Lte non costituisca per voi una priorità assoluta.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Lg Nexus 4 finalmente in Italia

A distanza di circa 6 mesi dal debutto ufficiale, il Google-fonino approda nel listino italiano della casa coreana. A un prezzo di 499 euro

Commenti