Smartphone & Tablet

iPhone, nel 2013 potrebbero arrivarne 3 diversi (anzi 4)

Tra iPhone mini, iPhone mega, iPhone math, e via dicendo, le indiscrezioni sul futuro del melafonino stanno superando il livello d'allarme. Ma come gli ultimi mesi ci insegnano, conviene non prendere nulla sottogamba

iphone mini math

– Credits: Dallas Bradshaw (via phonesreview.co.uk)

C'erano una volta le voci di corridoio, quelle indiscrezioni inverosimili che riuscivano a farti passare qualche ora divertente in attesa che la vera novità si palesasse. Da qualche tempo a questa parte, però, le voci di corridoio si sono trasformati in indizi precisi, che sempre più spesso forniscono anticipazioni sul prodotto che alla fine verrà svelato (il polverone che ha anticipato l'iPad mini è l'esempio perfetto).

Per questo di fronte a quella che sembra l'ennesima infornata di improbabili indiscrezioni sul futuro iPhone, non possiamo che rassegnarci al possibilismo. State a sentire: secondo a una soffiata pubblicata dal periodico taiwanese Commercial Times e proveniente dalla catena produttiva asiatica su cui Apple si appoggia, Tim Cook e soci si appresterebbero no a dare alla luce ben 3 diversi iPhone.

A giugno ne verrebbero lanciati due: un iPhone 5S con display a 4 pollici (di cui abbiamo già parlato ) e un iPhone con display da 4,8 pollici con un nome che è quanto di più improbabile si possa escogitare: iPhone Math. Nome a parte, questa indiscrezione è interessante per una serie di motivi. Innanzitutto, aggiungendo un nuovo formato da 4,8 pollici, Apple si ritroverebbe a frammentare ulteriormente il mercato iOS, che fino al lancio dell'iPhone 5 si era distinto per la sua omogeneità. Un display da 4,8 pollici andrebbe ad aggiungersi agli iPhone da 3,5 e da 4 pollici, e agli iPad da 7,8 e 9,7 pollici. D'altro canto, c'è chi ritiene più che verosimile il lancio di un iPhone con uno schermo più grande (ma vi prego, non chiamatelo iPhone Math, davvero), vista la probabile intenzione di Apple di intercettare quella fetta di utenza che mostra di preferire i “phablet” ai tradizionali iPhone.

Il titolo Apple continua la sua preoccupante (ma non troppo) discesa in borsa , e intanto tornano a farsi sentire le voci su un eventuale iPhone mini. Non è passato nemmeno un mese dall'inizio dell'anno e questo rumor ha già collezionato il record di smentite e resurrezioni. Ora, l'analista Ming-Chi Kuo di KGI Securities preconizza che l'iPhone mini arriverà entro l'estate e sarà sostanzialmente una rivisitazione in chiave economica dell'iPhone 5 (resa possibile dal concomitante lancio di un iPhone 5S dotato di un nuovo chip A7, di una fotocamera migliorata e di supporto NFC).

Mentre qualcuno già prova a calcolare il possibile prezzo di un iPhone mini (tra i 299 e i 349 dollari, con un prezzo di produzione stimato sui 144 dollari), le indiscrezioni si sprecano anche in campo iPad, e già si comincia a parlare di iPad mini 2 (con Retina Display) e iPad 5.

Direte voi: a inizio articolo ci hai parlato di 3 diversi modelli di iPhone, qual'è il terzo? Stando alla soffiata del Commercial Times, si tratterebbe di un iPhone dotato di fotocamera a 12 megapixel che sarà pronto entro Natale.

Volendo dunque sommare le “anticipazioni” del Commercial Times a quelle di Ming-Chi Kuo, i possibili iPhone del 2013 sarebbero quattro: un iPhone 5S, un iPhone 5 a basso costo (mini), un iPhone da 4,8 pollici e un misterioso iPhone con fotocamera da 12 megapixel.

Chi supererà le eliminatorie? Si accettano scommesse.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

L'iPhone mini? Non sarà low-cost

Phil Schiller, capo del marketing di Cupertino, spegne sul nascere le voci su un presunto smartphone a prezzi stracciati: "Non è il futuro dei nostri prodotti, utilizziamo solo le migliori tecnologie disponibili"

Apple: sulla crisi (forse) si esagera

Per molti addetti ai lavori le stime sui tagli degli ordini per l'iPhone 5 sono poco accurate. E fanno pensare al tentativo di speculare sul titolo della società

Commenti