Smartphone & Tablet

iPhone, ecco lo smartwatch (non ufficiale)

Foxconn, uno dei principali fornitori della società di Cupertino, annuncia il suo primo orologio multifunzione compatibile con il Melafonino. Un antipasto, forse, di quello che Apple presenterà nei prossimi mesi

iWatch-dogday

– Credits: Un ipotetico iWatch immaginato da DogDay Design

Smartwatch, dopo tante parole si passa ai fatti. Nell’attesa di scoperchiare il pentolone dei principali player dell’Olimpo tecnologico (leggasi Apple, Samsung e Google) qualcosa di interessante inizia già intravedersi. È il caso di questo avveniristico orologio mostrato mercoledì da Foxconn nel corso di un assemblea degli azionisti, un dispositivo da polso che permette di collegarsi wireless all’iPhone per visualizzare in prima battuta tutta una serie informazioni chiave: le chiamate entranti, ad esempio, ma anche i postin bacheca di Facebook piuttosto che il battito cardiaco e altre funzioni vitali.

Naturalmente, trattandosi di un dispositivo sfornato da uno dei più importanti fornitori mondiali di Apple, è lecito chiedersi se non si tratti in realtà di un prodotto pilota voluto dalla stessa società americana per sondare gli umori del mercato. Benché si tratti di oggetti molto chiacchierati, i primi esemplari di smartwatch presenti sul mercato (come ad esempio lo SmartWatch di Sony ) non hanno ancora dimostrato un potenziale dirompente.

Foxconn, dal canto suo ha già fatto capire da tempo di volersi smarcarsi dal ruolo di mero fornitore per provare ad affermarsi come vendor indipendente. E con grandi ambizioni. Lo stesso presidente di Hon Hai (il mega-gruppo cinese di cui Foxconn è parte) ha rivelato che è intenzione della società portare all’interno del proprio smartwatch funzioni evolute, prima fra tutte un sistema di riconoscimento delle impronte digitali.

Insomma quello di Foxconn potrebbe essere davvero un progetto parallelo. Già, e allora Apple? Quel che sappiamo di certo (o quasi) è che Tim Cook e soci stanno valutando tutta una serie di componenti destinati al progetto iWatch, a cominciare dai display (le ultime indiscrezioni parlano di uno schermo Oled da 1,5 pollici). E che hanno ordinato alla stessa Foxconn di produrre un tiratura limitata di dispositivi da polso (circa un migliaio di pezzi) da utilizzare in fase di trial. Poca roba, insomma. Per capirne di più dovremo aspettare ancora.

 
© Riproduzione Riservata

Leggi anche

iWatch, Apple fa sul serio e schiera 100 designer

Le indiscrezioni sul misterioso orologio Apple ormai si sprecano, oggi una nuova fonte rivela che lo smartwatch di Cupertino è già in fase di sviluppo. Nel frattempo un brevetto introduce una prospettiva più ampia, strizzando l'occhio all' "internet delle cose"

Anche Microsoft vuole il suo smartwatch

Secondo nuove indiscrezioni l'azienda di Redmond avrebbe commissionato alcune componenti per la realizzazione di un orologio da polso intelligente. Ci aveva già provato in passato, con scarsi risultati. Ora potrebbe riprovarci in tempo per l'annunciata royal rumble degli orologi intelligenti

Commenti