Per provare a risollevare le sorti di un mercato (quello dei tablet) che non gode più dei fasti di un tempo, Apple rinnova il suo modello di punta: l’iPad da 9.7 pollici. Lo fa con un’operazione che punta sull’efficacia più che al cosiddetto effetto Wow, combinando prezzo e piccole ma significative migliorie tecniche.

30 euro in meno rispetto all'Air 2
Cominciamo proprio dal cartellino, rivisto al ribasso con uno sconto di quasi il 10% rispetto al vecchio modello: il nuovo iPad da 9.7 pollici viene offerto ora con prezzi a partire da 409 euro (versione da 32 GB solo Wi-Fi), contro i 439 euro del vecchio iPad Air 2.

L'iPad e gli altri migliori tablet del 2016


Rispetto al precedente modello, il nuovo tablet da 9.7 pollici risulta leggermente più ingombrante (7.5 millimetri di spessore contro 6.1 millimetri), più pesante (469 grammi contro 437 grammi per la versione solo Wi-Fi) ma anche più efficiente grazie all’innesto del nuovo chipset A9, accreditato di una maggiore potenza sia sul piano computazionale (+70% rispetto alla CPU dell’A8) che su quello grafico (+90%).

Due versioni, due tagli di memoria, tre colori
Confermate, per il resto tutte le altre caratteristiche: il nuovo iPad avrà due fotocamere (una posteriore da 8 megapixel e una anteriore da 1.2 megapixel), un display Retina da 2048 x 1536 pixel di risoluzione (264 ppi la densità complessiva) e varrà offerto in due varianti (con o senza rete cellulare), due tagli di memoria (32 o 128 GB) e tre colori (argento, oro e grigio siderale).

Apple iPad Pro 9,7’’: la recensione


Ad esclusione dell’iPad Air 2, tutti gli altri modelli - compreso l’iPad Mini (prezzi a partire da 489 euro), l’iPad Pro da 9.7 pollici (da 689 euro) e l’iPad Pro da 12.9 pollci (da 909 euro) - rimangono a catalogo.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti