Smartphone & Tablet

Apple: l’iWatch arriverà dopo l’iPhone 6. Con un display in zaffiro

Lo smartwatch della Mela potrebbe arrivare sul mercato il prossimo mese di novembre. E intanto si fanno sempre più insistenti le voci sull'impiego di uno schermo Amoled flessibile rivestito in zaffiro

Apple iWatch

Quando arriva lo smartwatch di Apple? Sono ormai mesi che si parla di un iWatch, ma per il momento nulla di ufficiale. Rimaniamo ancora alle parole sibilline di Tim Cook: “Siamo lavorando su nuove categorie di prodotti”.

Eppure gli analisti sono pronti a metter una mano sul fuoco, anzi due: Apple, dicono i ben informati, porterà al debutto entro la fine dell’anno il suo personalissimo orologio intelligente. La concorrenza (leggasi Samsung, Lg e prossimamente Motorola) ha già messo in commercio i suoi gioielli da polso ed Apple sa bene che non può perdere un treno che ha contribuito in prima persona a mettere sui binari.

Secondo, Ming-Chi Kuo, analista di spicco del mondo Apple, l’iWatch arriverà fattivamente sul mercato nel mese di Novembre, dunque a distanza di un paio di mesi dall’iPhone 6 (il cui lancio è previsto per settembre). Entro questo data la società conta di poter risolvere tutti i vizi di gioventù del suo smartwatch, sia sul piano del software che su quello dell hardware.

Proprio la parte fisica del dispositivo rappresenta allo stato attuale l'incognita principale. Apple, per il momento, è riuscita a mantenere i prototipi del suo smartwatch lontani da occhi indiscreti. Tuttavia secondo le indiscrezioni il quadro è già stato definito da tempo. L’iWatch, sottolinea lo stesso Kuo, sarà basato su un display Amoled flessibile rivestito in zaffiro, una scelta che dovrebbe garantire un buon compromesso fra qualità visiva e robustezza. Se infatti, come tutto lascia supporre, lo smartwatch della Mela sarà in grado di sincronizzarsi con tutte le applicazioni per il fitness e il monitoraggio dello stato fisico [leggi il nostro approfondimento su Health, la nuova app di iOS 8] è evidente che l’aspetto strutturale dovrà essere tenuto in grande considerazione.

Per registrare tutte le informazioni biofisiche utili per le applicazioni inerenti la salute degli utenti (passi compiuti, calorie bruciate, idratazione, zuccheri assimilati) lo smartwatch di Apple potrebbe avvalersi di un nuovo system on chip corredato da una fitta serie di sensori. Nulla si sa invece sul sistema operativo che equipaggerà il dispositivo: sarà iOS 8 o una versione "ricucinata" del software sulla falsariga di quanto fatto da Google con Android Wear ?

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

L’iPhone del futuro? Sarà un orologio

Secondo indiscrezioni, Apple e Intel starebbero lavorando allo sviluppo di un iWatch, un orologio intelligente che ci permetterà di interagire con il nostro smartphone senza mai estrarlo dal taschino

Commenti