Sicurezza

Snowden potrà lasciare l’aeroporto di Mosca

Edward Snowden ha ottenuto dalle autorità russe i documenti per lasciare la zona di transito dell’aeroporto di Mosca, dopo un mese di permanenza. E oggi potrà entrare sul territorio russo

KENZO TRIBOUILLARD/AFP/Getty Images

Alcune fonti dell’agenzia Ria Novosti confermano che l’ex consulente della Cia è in possesso dei documenti necessari a lasciare l’aeroporto di Mosca, dove era atterato il 23 giugno. E dove era rimasto vista anche la revoca del suo passaporto statunitense.

L’avvocato che lo segue, Anatoly Kucherena, sarebbe andato all’aeroporto Sheremetyevo per incontrarlo proprio oggi. E consegnargli i documenti, anche se si hanno conferme ufficiali sull 'avvenuta consegna.

>>TUTTO SU PRISM E GLI SPIONI DELLA NSA

Snowden, nelle scorse settimane, aveva inoltrato una richiesta d’asilo temporaneo alla Russia. La sua intenzione, poi, era quella di proseguire il suo viaggio verso i paesi che gli avrebbero già offerto l’asilo (Bolivia, Nicaragua, Venezuela, come riporta The Guardian).

In attesa quindi che la sua richiesta d’asilo temporaneo venga vagliata dalle autorità competenti, sembra che la Talpa del Datagate potrà lasciare la zona di transito ed entrare sul territorio russo.

© Riproduzione Riservata

Commenti