Sicurezza

Cosa sa Google di te? Ecco come scoprirlo

Non c'è solo il diritto all'oblio: Google sa dove vai, cosa ti piace e molto altro. Cinque link per proteggere la privacy

Google è stata la prima società a superare un miliardo di utenti, nel 2011. Controlla il 46,8 per cento della pubblicità sui dispositivi mobili (Facebook, in crescita, si ferma al 21,7 per cento) – Credits: GIUSEPPE CACACE,GIUSEPPE CACACE/AFP/Getty Image

L’avrete sentito: da oggi potete chiedere a Google di cancellare i link inopportuni a informazioni sul vostro conto. Basta compilare questo modulo . Ma che cosa sa esattamente Google di voi? Provate a scoprirlo in cinque passi.

1. Dove siete stati. Avete un cellulare Android? Se non gli avete vietato di farlo, il vostro smartphone tiene i server di Google al corrente dei vostri spostamenti: dove siete andati, quando e con che velocità vi siete spostati. Con che precisione? Cliccate su questo link e lo potrete scoprire di persona. Non siamo responsabili delle ripercussioni di questa operazione sulla vostra vita di coppia.

2. La cronologia delle ricerche. È abbastanza ovvio, visto che stiamo parlando di un motore di ricerca. Si può sapere tutto ciò che avete cercato e, se vi va, si può cancellarne la memoria. A questo indirizzo .

3. Che cosa vi piace. Per Google i vostri gusti sono imporanti. Cerca di indovinarli, ma non c'è niente di personale: lo fa solo per fini commerciali. Vuole far comparire sul vostro schermo, mentre navigate online, delle pubblicità a cui potreste essere interessati. Per questo studia le vostre ricerche, le pagine che segnalate e molti altri dettagli. È un’operazione molto raffinata, che garantisce grandi ricavi sulla pubblicità. Ma cosa hanno capito gli algoritmi di te? Puoi scoprirlo a questo indirizzo .

4. Chi entra nel vostro profilo. Se avete dubbi potete verificarlo con questo servizio . C’è un elenco degli ultimi accessi al vostro account Google e potete controllali nel dettaglio (da che dispositivo è avvenuto l’accesso, dove e quando).

5. Insomma, tutto. I dati personali che avete concesso a Google si possono scaricare sul vostro computer. Tutti: i contatti della rubrica, i messaggi email, gli Hangout, i file di Google Drive, gli appuntamenti di Google Calendar, le foto, i video YouTube, i posti che avete visitato (su Internet e nel mondo reale). Basta utilizzare il servizio Takeout, a questo indirizzo .

© Riproduzione Riservata

Commenti