Mytech

Nuovi MacBook Pro con display Retina: le cose da sapere

Apple aggiorna la sua linea di portatili professionali, adottando le ultime novità di Intel e migliorando performance e autonomia

Il nuovo MacBook Pro da 15" e da 13" - Credits: courtesy of Apple

Processori Intel Core di quarta generazione, grafica integrata più innovativa, archiviazione flash più veloce, Wi-Fi di ultima generazione e un'autonomia migliorata: il tutto è combinato con schermi ad altissima densità, che sono ora lo standard su tutti i nuovi MacBook Pro con display Retina .

Ecco di seguito le novità principali e i dettagli più importanti della linea di portatili professionali appena rinnovata da Apple.

1) I MacBook Pro con display Retina sono stati dotati della nuova architettura Haswell di Intel , già adottata con successo sugli ultimi MacBook Air. Il vantaggio principale è una potenza paragonabile ai modelli precedenti e consumi più ridotti. L'autonomia, infatti, passa da 7 ore a 8 ore sui portatili con schermo da 15 pollici e a 9 ore su quelli con schermo da 13 pollici.

2) I nuovi portatili hanno schede grafiche integrate sensibilmente più potenti. Con il passaggio a Haswell il MacBook Pro da 13 pollici guadagna la grafica integrata Intel Iris che secondo Apple è "fino al 90% più veloce rispetto al MacBook Pro con display Retina della generazione precedente". Nei modelli da 15 pollici è dotato della scheda grafica Intel Iris Pro, ancora migliore, e il modello di punta è dotato anche di una scheda dedicata, la  GeForce GT 750M con 2 GB di memoria video. 

3) Le memorie di archiviazione (esclusivamente) "flash" vanno da 128 GB e arrivano a 1 TB sono più rapidi. Grazie al nuovo bus PCIe , già adottato sui MacBook Air e sugli iMac, le prestazioni in lettura sugli SSD dovrebbero essere fino al 60% più veloci dei precedenti.

4) Arriva la nuova Thunderbolt: tutti i nuovi MacBook Pro con schermo Retina passano alla tecnologia Thunderbolt 2 , utilizzata anche sul venturo Mac Pro di nuova generazione. L'aggiornamento raddoppia il bitrate massimo nell'input/output e permette di collegare più monitor e periferiche.

MacBook-Pro-2013-Lati-dei-portatili_emb8.jpg

5) Arriva il nuovo Wi-Fi: come per gli altri Mac aggiornati quest'anno anche i MacBook Pro sono stati dotati del nuovo e più veloce Wi-Fi 802.11ac.

6) Monitor solo lucidi. È scomparsa la possibilità di ordinare (con un sovrapprezzo) il MacBook Pro da 15" con lo schermo opaco.

7) La disponibilità è immediata e i prezzi (tutti imposte incluse) sono i seguenti.
Il MacBook Pro con display Retina da 13" è disponibile a partire da 1329 Euro, in un modello con processore Intel Core i5 dual-core a 2,4GHz con velocità Turbo Boost fino a 2,9 GHz, 4 GB di memoria, unità flash da 128 GB e grafica Intel Iris. Il MacBook Pro da 15" parte da 2029 Euro con processore Intel Core i7 quad-core a 2,0 GHz con velocità Turbo Boost fino a 3,2 GHz, 8 GB di memoria, unità flash da 256 GB e grafica Intel Iris Pro.

8) Diamo l'addio ai vecchi modelli senza schermi ad alta risoluzione. I MacBook Pro da 15" senza schermo Retina non sono più commercializzati da Apple. L'unica eccezione è un singolo modello con schermo da 13" , che ha ancora disco fisso e unità ottica, ed è proposto a partire da 1229 Euro (sempre imposte incluse).

Nota: tutte le immagini a corredo dell'articolo sono "courtesy of Apple".

© Riproduzione Riservata

Commenti