Internet

Digg: un lettore Rss per chi rimpiange Google Reader

La rete proprio non si rassegna: presto un'alternativa molto social

Digg conosce bene i flussi di contenuti, in effetti – Credits: Digg.com

Anche se ci siamo sentiti un po' vecchi a usare i feed Rss, per via dei social network, l'ordine, la precisione nella selezione delle fonti, e la velocità nello scoprire contenuti del Reader ci ha decisamente abituato così bene che non vorremmo privarcene.

E allora, superato il primo shock, stiamo scoprendo le alternative al reader di Google. Per ora io ho puntato su Feedly: a parte qualche singhiozzo nei primi giorni di invasione degli utenti spaventati dall'annuncio di chiusura del servizio di Google, mi pare funzionare più che bene; ho provato anche la sincronizzazione con l'app Android.

Se le attuali alternative però non bastassero, ecco che una nuova proposta si affaccia: Digg. I ragazzi del sito promettono di lavorare duro per sviluppare un reader che abbia tutti i pregi di quello che Google sta per chiudere (Api comprese)  e, insieme, tutto quanto ci si aspetta da uno strumento che nasce per Internet del 2013, con l'elaborazione delle informazioni dei media professionali contaminata dalla mediazione dei social network.

Per questo Digg chiede aiuto agli utenti : cosa deve avere un reader Rss che nasce nel 2013? e quali errori deve evitare?

© Riproduzione Riservata

Commenti