stampanti-3D-small
Mytech

La sfida di HP: un computer con dentro un proiettore e uno scanner 3D

Una soluzione all-in-one che promette di trasformare il reale in virtuale in pochi passaggi. Ecco a chi potrebbe essere utile

La settimana prossima HP annuncerà Sprout, un prodotto totalmente inedito pensato per gli utilizzi professionali nel campo della modellazione solida. L’idea è quella di computer strutturato in tre elementi chiave - una superficie touch screen, un proiettore e uno scanner 3D - che consenta di interagire in modo molto profondo con gli oggetti fisici. Gli utenti, spiega ReCode, saranno in grado di manipolare qualsiasi cosa venga deposta sulla superficie di Sprout con entrambe le mani o con lo stilo in dotazione (senza dunque una tastiera tradizionale), muovendo e ridimensionando gli oggetti importati nell’interfaccia utente.

L’aspetto più interessante dell’annuncio è ovviamente legato alla possibilità di trasformare un oggetto reale in un’entità digitale attraverso una soluzione all-in-one. Qualcosa che potrebbe destare l’interesse di chi si è avvicinato al mondo della stampa 3D o, più semplicemente, di chiunque abbia bisogno di una soluzione pratica e compatta per mostrare le possibili combinazioni di un oggetto fisico in un ambiente virtuale o comunque digitalizzato. Un decoratore di interni, spiega a titolo di esempio ReCode, potrebbe usare Sprout per arredare virtualmente una casa, combinando la foto di una stanza con le diverse opzioni di vernice o carta da parati; allo stesso modo, un negozio di abbigliamento potrebbe mostrare a un cliente come apparirebbe con un determinato capo addosso senza bisogno di farglielo realmente indossare.

Il progetto, guidato da Eric Monsef, un ex dirigente di Apple, si baserà su sistema operativo Windows, ma al vaglio c’è anche una versione con Chrome OS .

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

HP, a giugno la prima stampante 3D

La società di Palo Alto è pronta a far debuttare il suo primo modello per la stampa tridimensionale. Con due obiettivi: migliorare velocità e qualità del processo

Commenti