In occasione della Giornata della Terra (Earth Day) molti loghi degli Apple store si accendono di verde per testimoniare la sensibilità a questi temi dell'azienda di Cupertino.

Infatti tutti i 364 Apple Store nel Regno Unito, in Germania, Italia, Spagna, Australia e Stati Uniti sono alimentati al 100% da energia rinnovabile.

Un impegno green che si rifllette anche nello sviluppo di un processo di fabbricazione più ecocompatibile e nell’incoraggiare i propri fornitori a passare a fonti di energia pulita.

Ecco alcune delle recenti iniziative all'insegna della eco-sostenibilità:

- Insieme a Flextronics, Apple ha lavorato per alimentare la sua infrastruttura di Austin, Texas, dove viene fabbricato il Mac Pro, oggi prodotto con energia eolica rinnovabile al 100%. 

- Il progetto a energia solare da 40 megawatt vicino a Chengdu (Cina): genererà un quantitativo di energia superiore a quello impiegato da tutti gli uffici e Apple Store nel Paese, creando un precedente nelfavorire lo sviluppo di energia rinnovabile su ampia scala in Cina e aprendo la strada alle altre aziende che fabbricano i prodotti Apple.

 - Un'attenzione speciale alla carta intesa come fonte rinnovabile. La Apple infatti si è posta l'obiettivo di garantire che il 100% della fibra vergine utilizzata nei packaging provenga da foreste gestite in modo sostenibile o da altre fonti controllate (al momento i packaging dell'azienda contengono il 68% di materiale riciclato).
Per arrivare a questo, Apple ha finanziato tramite The Conservation Trust l’acquisto di oltre 36.000 acri di foreste di produzione negli Stati Uniti orientali, un’area equivalente a 27.000 campi da football. La produzione annua complessiva di queste foreste equivale a circa la metà della fibra vergine utilizzata nel 2014 per i packaging di iPhone, iPad, iPod, Mac e Apple TV.

- I dispositivi Apple oggi utilizzano il 59% di energia in meno rispetto al 2008.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti