Mytech

Il computer è morto? Ecco come recuperare i dati

Non hai pensato a fare il backup e il tuo computer ti ha abbandonato senza possibilità di ritorno. Ecco cosa puoi fare e a chi puoi rivolgerti

– Credits: ufficio stampa Kroll Ontrack

Come risulta da una ricerca recentemente condotta da Kroll Ontrack (azienda specializzata nel recupero dati) noi italiani, pur avendo "una predisposizione a gestire il rischio di perdita dei dati con polizze assicurative che ne includano il recupero”, non pensiamo mai all’eventualità che possa spegnersi da un momento all’altro proprio il nostro computer. E, in genere, rimandiamo o sottovalutiamo il problema.

Oltre a fare un periodico backup su una memoria esterna, ecco cosa è importante sapere e a chi rivolgersi nel caso di una débacle improvvisa (o per prevenirla limitando i danni).

1) Nel caso ai nostri device non sia ancora successo nulla: è importante tutelarsi chiedendo al proprio assicuratore se la polizza stipulata con loro, possa includere anche i danni e il recupero dati dei dispositivi personali. Infatti con una spesa relativa, spesso è possibile tutelarsi da questi imprevisti (i costi di recupero potrebbero essere davvero alti).

2) Nel caso invece il vostro computer sia andato in tilt senza preavvisi: il primo consiglio è quello di non affidarvi a centri consigliati dal solito cugino. Il recupero dati è una procedura molto delicata ed è necessario rivolgersi ad aziende che di questo ne hanno fatto un’attività.

Abbiamo incontrato Paolo Salin, Country Director di Kroll Ontrack, (azienda specializzata nell’offerta e soluzioni di recupero dati , cancellazione sicura e computer forensics ), a cui abbiamo rivolto una serie di domande per capire cosa si deve fare in questi casi.

Un utente che dovesse trovarsi di fronte a un guasto improvviso di un qualsiasi device, cosa deve fare?

La nostra azienda ha messo a disposizione del pubblico un Numero Verde (800440033) attivo 24h. Per prima cosa l’assistenza dirà subito cosa il cliente deve fare per evitare ulteriori danni. E poi dovrà rispondere ad alcune domande per avere un quadro completo del danno.

La prima soluzione può essere quella del recupero fai-da-te (se consigliato dagli operatori): esiste infatti il software "Ontrack EasyRecovery” (89 euro) che può essere utilizzato per risolvere alcuni problemi.

Altrimenti, se il danno risulta grave, gli operatori potranno inviare un preventivo al cliente per il recupero dati.

Il preventivo può anche essere richiesto online attraverso un semplice modulo da compilare.

Ma come fate ad avere un’idea precisa del danno? E se poi il preventivo lievita?

Dopo anni di esperienza sappiamo esattamente cosa chiedere. E possiamo farci un’idea dettagliata del problema anche semplicemente dalle risposte che ci vengono date.

I nostri preventivi, una volta accettati, verranno comunque rispettati. La cifra che noi diamo via e-mail non può cambiare: nel caso ci fossimo sbagliati, saremo noi a pagare le conseguenze. Anche i tempi di recupero, indicati nel preventivo, sono sempre stati rispettati: a oggi, il massimo è stato di 7/8 giorni (ma anche 24 ore o meno nel caso di emergenze).

Una volta accettato il preventivo, l’utente dovrà inviarvi il dispositivo?

L’azienda metterà a disposizione un corriere, a nostre spese. Una volta recuperati i dati, verranno criptati e inviati su un disco esterno tramite corriere.

E l’azienda terrà sul server una copia per 15 giorni.

Così se nel trasporto dovessero subire rotture o furti, i dati criptati saranno illeggibili per chiunque e noi potremo rimandare tutto al cliente. La password per rendere visibili i dati verrà invece spedita via e-mail. Volevo aggiungere una cosa importante per la privacy: noi non abbiamo accesso ai dati che salviamo. Li ricostruiamo ma poi è un software che controlla il funzionamento dei file.

E se invece il computer o un qualsiasi altro dispositivo, presenta dei problemi solo verso alcuni programmi o file che risultano danneggiati?

In questo caso è possibile per noi intervenire da remoto e recuperare i file danneggiati.

Facciamo un esempio: per un laptop con un hard disk da 500GB da recuperare, qual è la spesa?

Per un computer con queste caratteristiche, il recupero dati costa a partire da 488 euro.

© Riproduzione Riservata

Commenti