Casa

Parrot Flower Power: il sensore per le piante

Vuoi monitorare le tue piante di casa? O semplicemente non hai il classico pollice verde? Flower Power ti dirà cosa fare

Pensate a chi è sempre di corsa e non ha modo né tempo di vegliare sulle proprie piante di casa. E, spesso, si accorge troppo tardi dell’inevitabile appassimento.

Anche in questo la tecnologia ci viene incontro: Parrot ha ideato Flower Power. E’ un sensore per piante in grado di monitorarle costantemente secondo quattro parametri, rilevati da altrettanti sensori: l’esposizione al sole, il grado di umidità del terreno, la temperatura circostante e i livelli di fertilizzante.

La cosa interessante è che i dati recuperati da questo dispositivo verranno inviati poi sullo smartphone (su cui dovrete installare l’App Parrot Flower Power): il sensore è infatti dotato di Bluetooth Low Energy (ultimo standard di questa tecnologia che permette di consumare pochissima energia).

E arriveranno anche i suggerimenti su cosa dovete fare (es. essere bagnata o spostata in maniera che prenda più luce) ogni due ore.

Se non si è nei pressi della pianta, il dispositivo si collegherà con il Cloud Parrot (via 3G, 4G o Wi-Fi) e invierà in tempo reale allo smartphone quello di cui la tua pianta ha bisogno.

Oltre 6.000 le piante presenti nel database. Ognuna con una propria scheda tecnica in cui sono inseriti anche i suggerimenti di esperti botanici per curarla al meglio.

Infine un solo sensore potrà seguire anche diverse piante se poste nello stesso vaso.

Essendo waterproof, può essere usato sia all’interno sia all’esterno ed è alimentato con una pila AAA (che dura, in media, 6 mesi).

Rispetto al sensore presentato da Koubachi è sicuramente perfezionato nelle modalità, più gradevole come design e, soprattutto, costa meno della metà:  49,99 euro. 

 
© Riproduzione Riservata

Commenti