Casa

Miele: per gli amanti della cottura a vapore

Genuina e dietetica: la cottura a vapore offre diversi vantaggi ma non sempre riesce al meglio. I nuovi forni della Miele si autoregolano, aiutando a ottenere ottimi risultati

La nuova serie di forni a vapore di Miele, come il DG 6401, sono dotati di un’elettronica intelligente che semplifica l’uso, garantendo risultati perfetti.

Il vapore, generato al di fuori del vano cottura viene poi immesso in modo ondulato: questo permette di avvolgere gli alimenti in modo omogeneo e rimuove l’ossigeno dal vano cottura evitando l’ossidazione così da preservare al meglio colori, sapori e vitamine degli alimenti.

La regolazione elettronica della temperatura garantisce la massima precisione e personalizzazione: anche i piatti più difficili come le sfoglie ripiene o soufflé riescono alla perfezione, senza correre il rischio di scuocere o bruciare.

Inoltre il forno a vapore Miele è perfetto anche per scongelare, scaldare, scottare, preparare conserve, sterilizzare.

Il display Direct Sensor frontale è facilmente intuibile ed è touch; 5 le modalità di cottura e i programmi automatici; 20 quelli memorizzabili.

E’ dotato anche di regolazione elettronica dell’umidità e del programma di asciugatura e pulizia

Viene venduto completo di accessorii in acciaio inox (3 vaschette forate, 1 griglia, 1 vaschetta non forata). Efficienza energetica: A

Costa  2.420  euro.

© Riproduzione Riservata

Commenti