Laundroid
Casa

Laundroid, nel 2020 la lavatrice che piega i vestiti

Per ora è solo un prototipo, ma i suoi creatori scommettono: in 4-5 anni sarà pronta per il mercato

Se pensate che una lavasciuga sia la soluzione definitiva per uscire dalla vostra condizione di casalinghi disperati, sappiate che potreste sbagliarvi. Entro pochi anni le lavatrici faranno ben più che un semplice ciclo di lavaggio e asciugatura: ad esempio piegheranno i vestiti.

La promessa - per il momento non si può parlare d'altro - arriva dal Giappone, e più precisamente da tre grandi aziende tech (fra cui anche Panasonic): entro 4-5 anni, scommettono le tre aziende, la "piegatrice automatica" sarà una (bella) realtà. 

Una prima demo del progetto si è vista al Ceatec di Tokyo, la più grande fiera nipponica dedicata all'elettronica di consumo: un prototipo grande come una porta, denominato Laundroid, è stato capace di piegare una maglietta bianca in circa 5 minuti. 


 

Più che una lavatrice, Laundroid è un vero e proprio robot programmato per mettere ordine in casa. Ma i suoi sviluppi sono potenzialmente infiniti, dalla possibilità di interagire fin dentro gli armadi di casa all'integrazione negli elettrodomestici tradizionali. 

La timeline per il debutto commerciale della soluzione è come detto il 2020, ma una versione semplificata del robot potrebbe apparire già il prossimo anno. Seven Dreamers, una delle aziende che partecipano al progetto Laundroid, ha stimato che una persona trascorre mediamente 9000 ore della sua vita (poco più di un anno) a piegare capi d'abbigliamento

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Samsung: la lavatrice robot

Lavare non è mai stato così semplice: basterà un semplice tocco sul display e il detersivo verrà erogato in automatico. E si controllerà con lo smartphone

Commenti