Casa

Dyson: l'evoluzione del robot

Abbina un esclusivo sistema di visione a 360° a una potenza di aspirazione ciclonica

Dyson

James Dyson ha dichiarato: “Noi abbiamo sviluppato un sistema unico di visione a 360° che consente al nostro robot di visualizzare dove si trova, dov’è stato e quali sono le aree ancora da pulire. Il sistema unico di visione, insieme al nostro motore digitale ad alta velocità e alla tecnologia ciclonica, sono gli elementi fondamentali per ottenere un’aspirazione robotica ad alte prestazioni, un apparecchio che consente davvero di risparmiare fatica.”

Nasce così Dyson 360 Eye™: visualizza in ogni dettaglio l'ambiente da pulire elaborando un piano dettagliato, grazie ai sensori ad infrarossi che funzionano in abbinamento ad una lente posizionata sopra l’apparecchio, dove è alloggiata una telecamera panoramica a 360°. Il motore digitale utilizza la tecnologia Radial Root Cyclone in grado di garantire un'efficace potenza di aspirazione.
La batteria agli ioni di litio, infine, garantisce 20-30 minuti di autonomia senza cali delle prestazioni.

La spazzola dell’aspirapolvere Dyson 360 Eye™, che copre l’intera larghezza dell’apparecchio, utilizza una tecnologia brevettata con fibre di carbonio per rimuovere la polvere sottile dai pavimenti e rigide setole in nylon per pulire i tappeti, smuovendo lo sporco profondo.

Per muoversi è dotato di cingoli, come fosse un fuoristrada: questo gli consente di mantenere velocità costante e direzione, superando facilmente i piccoli ostacoli.

Infine l'applicazione Dyson link app, per iOS e Android, permette di gestire il poprio robot da remoto, programmandolo ovunque ci si trovi.

Ecco un video che lo mostra in azione:


© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Looj 330: il robot di iRobot per le grondaie

 Looj 330 di IRobot è il robot progettato per pulire le grondaie in totale autonomia: rileva e si adatta automaticamente alla sporcizia da rimuovere, con un design studiato per adattarsi a qualsiasi tipo di grondaia

Commenti