Videogiochi

Fifa 19: Champions, Serie A e le altre cose da sapere

Tra qualche settimana arriverà il videogioco calcistico più venduto al mondo. Che cambia parecchio rispetto all’edizione 2018

fifa 19 ronaldo juve

Antonino Caffo

-

Per i migliaia di tifosi juventini l’acquisto di una copia di Fifa 19 vale anche solo per ammirare in copertina un giocatore con la casacca bianconera: Cristiano Ronaldo. Non accadeva dal 2013 quando, nell’edizione italiana, al fianco di Messi capeggiava Claudio Marchisio (Fifa 16 latinoamerica aveva invece Cuadrado).

Per tutti gli altri le novità non mancano e sono davvero sostanziali. Si tratta di aggiunte grafiche, mosse, strategie e tattiche ma pure metriche interne di gioco, nuove licenze per stadi e squadre e, soprattutto, l’arrivo della competizione per club più seguita: la Uefa Champions League. Scopriamo di seguito quali sono i cambiamenti più succosi che ci attendono dal 28 settembre su PC, Xbox One X, PS4 e Nintendo Switch.

De cempions

Se la musichetta di introduzione a ogni partita della Champions League è qualcosa che vi fa venire la pelle d’oca allora non vi staccherete un attimo da Fifa 19. Confermata mesi fa, la competizione per club europei più famosa approda sul videogame con tutte le licenze di questo mondo, dai team ai loghi e grafiche televisive. Persino i sorteggi diventano uno show, con tecnici e star della UEFA ripresi mentre pescano i nomi delle squadre da abbinare ai gruppi. Ma oltre alla UCL, ci saranno pure Europa League e Supercoppa Europea, così da concludere il trittico magico dei trofei continentali.

    Serie A

    Dopo anni di mezze licenze, finalmente tutta la Serie A Tim ha l’ufficialità nel videogame. Le 20 compagini godranno di nomi di giocatori e stadi reali, così come degli allenatori, loghi e divise. C’è chi dice che a spingere tale iniziativa sia stato l’arrivo di CR7 in Italia; difficile da credersi perché accordi del genere partono mesi prima.

    Il viaggio

    Siamo arrivati alla terza edizione della storia che ci lega ad Alex Hunter, talentuoso ragazzo inglese alle prese con il mondo del calcio, fuori e dentro il campo. Questa volta toccherà vedersela con i più forti giocatori europei, visto il debutto in Champions e la possibilità di giocarsi la coppa dalle grandi orecchie. I video promozionali lo riprendono con la maglia del Real Madrid ma probabilmente si potrà scegliere di farlo partecipare a una delle principali squadre che prendono parte al torneo. Oltre ad Alex si giocherà per un po’ anche nei panni della sorellastra statunitense, pronta al grande salto nel calcio femminile.

    Fifa online

    Per una sfida mordi e fuggi, le competizioni online sono quanto di meglio Fifa possa offrire. Con queste, si scala (o si scende) la classifica fino a puntare alla divisione 1. Ora EA Sports introduce nuove modalità di gioco con gli altri utenti online. Si tratta delle House Rules, ovvero la possibilità di avviare una partita con regole specifiche quali: No Rules e Survival Mode.

      Nel primo caso si scende in campo potendo azzoppare chi si vuole, data l’assenza di falli e fuorigioco; nel secondo, a ogni goal segnato a vantaggio, verrà eliminato un membro del proprio team contro il computer (quindi un online in co-op), per riequilibrare il punteggio. Si vince quando si eliminano quattro avversari.

      Ci sono poi mini-regole: Long Rage, i goal in area valgono 1, da fuori 2. In Headers e Volleys, si può segnare solo di testa o al volo mentre con il Golden Goal vince chi segna la prima rete o le prime tre.

      Leggende leggendarie

      Gli appassionati di Ultimate Team, ovvero della modalità in cui si aggiungono giocatori alla squadra personalizzata aprendo pacchetti, esulteranno per l’arrivo di nuove icone ovvero player del passato. Tra questi: Fabio Cannavaro, Roberto Baggio, Raul, Eusebio, Johan Cruyff, Makelele, Rivaldo, Seedorf, Gerrard e Lampard.

      Nuovi controlli

      Abbiamo provato Fifa 19 in anteprima in agosto e per l’occasione gli sviluppatori ci hanno presentato un paio di novità lato controlli. La più interessante riguarda il Timed Finishing, ossia i tiri a volo: poco prima di calciare, vedremo un cerchietto sul giocatore che, quando verde, consentirà di effettuare un calcio perfetto, di piede o di testa che sia. Viceversa, con il lampeggiante rosso vorrà dire essere fuori tempo e sbagliare il colpo. Non mancheranno movimenti personalizzati, come la Neymar Trap, e dinamiche di salvataggio prima della linea di fondo con scivolate e rovesciate.

      Il prezzo

      FIFA 19 uscirà sulle console di nuova generazione (niente PS3 e Xbox 360 per intenderci). La Standard Edition costerà 69,99 euro, la Champions Edition 89,99 euro mentre la Ultimate Edition sarà in vendita a 99,99 euro. Sebbene l’uscita sia prevista per il 28 settembre, chi acquisterà le versioni Champions e Ultimate potrà giocare già dal 25 settembre. I possessori di Xbox One e PC abbonati ai servizi EA Access e Origin Access sono ancora più fortunati: per loro ingresso anticipato, per un massimo di 10 ore, dal 20 settembre.

      Ma c’è un’anticipazione

      Prima del 28 settembre ci sarà una versione demo di Fifa 19 per tutte le piattaforme sopracitate. Pare che la data prescelta sia tra il 10 e il 12 settembre quando, con un download gratuito, si potrà giocare scegliendo una tra Real Madrid, Atletico Madrid, Manchester City, Manchester United, Bayern Monaco, Borussia Dortmund, PSG, Juventus e Tottenham, sia contro il computer che un altro utente.

      Per saperne di più:

      © Riproduzione Riservata

      Commenti