Roberto Catania

-

Non solo reporter improvvisati, erotomani e broadcaster illegali. Ci sono tanti modi di utilizzare Periscope e alcuni, bisogna ammetterlo, davvero creativi. Basta armarsi di pazienza e farsi un giro fra gli stream suggeriti dall’applicazione per scoprire che dietro al nuovo social lanciato il 26 marzo da Twitter c’è un mondo.

Come funziona Periscope l’app che mostra il mondo in diretta


Non c’è limite alla fantasia degli streamer: c'è il cantautore folk che cerca popolarità facendo live dal salotto di casa, la casalinga per nulla disperata che spiega la ricetta del giorno con la stessa disinvoltura dei cuochi della tv (purtroppo la qualità video non è dello stesso livello), l'artista pazzo che dipinge la sua opera in diretta dal suo studio, la partite di calcio fra scapoli e ammogliati in mondovisione. Di tutto di più insomma.

In questa photogallery vi mostriamo venti modi più o meno originali per utilizzare Periscope al di fuori dei soliti schemi.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Come funziona Periscope l’app che mostra il mondo in diretta

Non è solo una moda ma il passo successivo dei social network: prima i post poi le foto e adesso i video live. Niente è più un segreto

Periscope e Meerkat: perché sono da vietare

La Lega americana di hockey ha bandito l’utilizzo delle app prima, durante e dopo le partite della NHL, per ragioni economiche

Periscope: 4 motivi per scaricarlo (e 4 per non farlo)

Un social media potentissimo che potrebbe rivoluzionare l’informazione online. Ma con alcune controindicazioni da non sottovalutare

Commenti