Smartphone & Tablet

Xiaomi fa sul serio: il Mi MIX Alpha sarà il suo pieghevole

Oramai il trend prossimo della telefonia è chiaro: realizzare smartphone che si piegano, come il Galaxy Fold di Samsung e il Mate X di Huawei

xiaomi alpha

Antonino Caffo

-

Due aziende del calibro di Samsung e Huawei hanno presentato, oramai da mesi, il loro concetto di pieghevole. Più tradizionale il primo, più coraggioso il secondo ma nessuno ancora che sia realmente giunto sul mercato.

I motivi sono diversi: Samsung ha dovuto riprogettare parte del terminale, incline a rovinarsi, con o senza l'intervento maldestro dei primi utenti recensori. Huawei sembrava sul punto di lanciare nei negozi il Mate X ma Trump si è messo di traverso e con lui la licenza Google che porterà, probabilmente, a caricare a bordo Android in forma pulita, open source, come sulla neonata gamma dei Mate 30 Pro.

Tra i tanti abbiamo visto l'esperimento del FlexPai, la vogli di rivincita di Motorola con il razer Foldable ma l'unica e vera azienda in grado di dare uno scossone a queste promesse ancora non mantenute è Xiaomi.

La compagnia presenterà il 24 settembre, in Cina, due nuovi prodottiMi 9 Pro e Mi Mix 4. Del primo ce ne frega ben poco, visto che sarà l'ennessimo aggiornamento, con specifiche tecniche elevate e a prezzo concorrenziale, figlio della linea passata di Xiaomi. Il secondo invece stupirà e lo si comprende già dal teaser lanciato da poco in rete e ripreso dal twittatore seriale Ice Universe.

Si scorge chiaramente un telefonino piazzato in mezzo ad alcuni libri, con la curva della piega, quella dove di solito abbiamo il bilanciere del volume e i tasti funzione, illuminata, touch. Due sono le ipotesi: o si tratta di un clamshell classico, uno smartphone come gli altri ma con tale curva «attiva», oppure il segno è l'elemento che supporta la possibilità di aprire il terminale e far diventare quella sezione non altro che la parte centrale di un flessibile, in pratica la cerniera di congiunzione trai pannelli.

Parlando di specifiche, pare che il Mi Mix 4, altrove conosciuto come Xiaomi Mi Mix Alpha, avrà un chipset Snapdragon 855+ e un display QHD curvo. Sul retro, il dispositivo farà debuttare il sensore principale Isocell Bright HMX da 108 MP insieme a teleobiettivi e obiettivi grandangolari. Non sappiamo altro ma è già una succosa anteprima di ci che si scoprirà martedì prossimo.

© Riproduzione Riservata

Commenti