Antonino Caffo

-

Nella notte tra il 9 e il 10 luglio Microsoft ha presentato Surface Go, il suo tablet Windows 10 più economico. Si parte da un prezzo di 459 euro per il dispositivo che ha possibilità di trasformarsi in un vero notebook grazie ad accessori quali cover-tastiera e mouse, oltre che alla penna touch, tutti venduti separatamente.

Il design e le caratteristiche tecniche di Surface Go (che nel nome ricorda Android Go, il sistema operativo leggero di Google) sono in linea con i modelli più grandi anche se, come è ovvio, qualcosa al ribasso c’è. Ad esempio il display, il più piccolo della famiglia omonima con i suoi 10 pollici di diagonale e la risoluzione da 1800x1200 pixel. Poi il processore: un Pentium Gold 4415Y, dual-core di settima generazione che non sarà un mostro di potenza ma offre un ottimo bilanciamento tra prestazioni e consumi, un tallone d’Achille di prodotti del genere che, per mantenere un profilo sottile e versatile devono pur scendere a compromessi con le dimensioni della batteria.

Le specifiche tecniche

  • Nome: Surface Go
  • Display: 10 pollici
  • Processore: Intel Pentium Gold 4415Y
  • Ram: 4/8 GB
  • Storage: 64/128 GB
  • Fotocamera: frontale con Windows Hello
  • Sistema operativo: Windows 10 S
  • Prezzo: da 459 euro
  • Accessori: Cover nera, 99 euro; cover colorate in Alcantara, 129 euro; Surface Pen, 114,99 euro

Design e funzioni

Con uno spessore di soli 8,3 millimetri e un peso di 520 grammi, il Surface Go punta più a scalzare nomi come iPad e Chromebook dai rispettivi troni che a insediare i mercati più alti dove, per forza di cose, i notebook giocano un ruolo diverso, più consolidato. A conti fatti, questo è l’ibrido perfetto che poteva uscire dai laboratori di Microsoft nel 2018: veloce, potente quanto basta, ricco di funzionalità di base e per la produzione di contenuti e, perché no, con un design e una linea di accessori che fa tendenza.

Gli accessori

Ed è questo un punto a sfavore. Si, perché il prezzo sopra menzionato non prevede alcun gadget: nella confezione c’è il tablet e basta. La tastiera, Signature Type Cover, specificatamente progettata per Surface Go, si compra a parte a 99 euro e la Surface Pen, stilosa ma non essenziale se non siete disegnatori o professionisti che fanno del tratto digitale una peculiarità del proprio lavoro, per altri 115 euro. Insomma: per il pacchetto completo mettete in conto almeno 673 euro e più o meno 850 per il top dei top. Al netto di tutto ciò, stiamo parlando di modelli con solo il Wi-Fi e niente supporto LTE.

Prezzo imbattibile

Si tratta di un costo maggiore ad alcune offerte, come il Galaxy Book di Samsung da 10,6 pollici che, nella variante solo Wi-Fi, online ha un valore di poco più di 450 euro, con già la custodia che fa da tastiera e la S Pen. Il processore però è più lento, ha si 4 GB di RAM ma è uscito due anni fa, che seppur in ambito 2-in-1 non siano tanti, hanno comunque il loro peso in quanto ad aggiornamenti hardware.

Quando lo vedremo?

Non sappiamo ancora quando Surface Go arriverà in Italia ma i pre-ordini sono già aperti. Di certo il nostro paese è inserito tra quelli della prima fascia, dopo gli Stati Uniti, che lo riceveranno a partire dal 2 agosto. Molto probabilmente, Go solcherà l’oceano a fine mese e comunque prima dell’annuncio dei nuovi iPad a settembre.

Per saperne di più:

© Riproduzione Riservata

Commenti