Smartphone & Tablet

La realtà aumentata aiuta a dipingere le pareti di casa

Una app consente di scegliere tra numerosissime sfumature di colore e di applicarle virtualmente agli ambienti prima di tinteggiarli

Apertura app

Marco Morello

-

Le HoloLens della Microsoft e i loro vari epigoni promettono miracoli: potranno metterci in contatto visivo con l’idraulico, che a distanza ci mostrerà come risolvere in autonomia la perdita del lavandino; daranno modo agli architetti di farci camminare dentro il progetto della casa da arredare senza montare nemmeno un mobile. In attesa di queste rivoluzioni, la realtà aumentata è in grado già oggi di darci una mano a risolvere problemi pratici quotidiani o a semplificare operazioni altrimenti complicate. A costo zero, senza acquistare alcun dispositivo, semplicemente utilizzando il nostro smartphone o il tablet.

Un esempio è la app Sikkens, che torna utilissima quando arriva il fatidico momento in cui si vuole tinteggiare le pareti. Perché si entra in una casa nuova o perché quella vecchia necessita disperatamente di una dose di brio in più. Scegliere il colore può essere un vero e proprio trauma, scatenare dubbi atavici e generare tragici ripensamenti quando ormai è troppo tardi. Ma oltre al disagio - conflitti con se stessi (o la propria compagna, o il proprio compagno) a parte - c’è la spesa e la scomodità della prova colore. Che grazie a questa applicazione, si fa in un attimo. O diventa quantomeno una formalità.

App casa 2

– Credits: Sikkens

Basta scaricare l’applicazione e avviare la funzione «Visualizer». Sul display compaiono le immagini in tempo reale dell’obiettivo della fotocamera che inquadra la stanza, ma cliccando sulla funzione «seleziona il colore», come il nome suggerisce, è possibile scegliere la nuance desiderata in un elenco sterminato e applicarla virtualmente alle pareti. In un istante. In modo dinamico. Ovvero: vedrete la sfumatura di vostro gradimento come se fosse già lì. Accanto al computer, al televisore, al divano. Per rendervi conto come starebbe in ogni angolo, non solo su quello in cui avreste potuto effettuare la prova.

App casa 1

– Credits: Sikkens

Altra funzione interessante, sempre disponibile di serie, è il suggerimento del colore adatto a un determinato ambiente. Anziché scegliere nella gamma, nel visualizer inquadrate e toccate la scrivania, la sedia o l’elemento d’arredo con la tonalità più simile a quella che vi piacerebbe riprodurre sulla parete. Il sistema vi proporrà in automatico la scala di sfumature più affine con la quale effettuare tutti i vostri ragionamenti e i tentativi virtuali. Inclusi i più folli e arditi, quelli che mai e poi mai avreste avuto il coraggio di osare. E che magari, chissà, potrebbero rivelarsi risolutori.

A ogni colore è abbinato un codice, per essere sicuri di non sbagliare quando si è convinti dell’acquisto, quando finalmente tutti i dubbi sono alle spalle. La app è gratuita ed è disponibile per dispositivi Apple e Android. È semplice e, soprattutto, a prova di capricci. Propri o altrui.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Storiter, la app che incoraggia la lettura sul bus

Calcola il tempo di percorrenza sui mezzi pubblici e propone articoli in linea con i nostri gusti. Creata da un giovane romano, arriva nel 2015

Samsung Gear VR, la nostra prova in anteprima

Ecco come funziona, cosa permette di fare e quali contenuti offre il visore per la realtà virtuale della casa coreana in arrivo tra pochi giorni in Italia

WhatsApp sul pc anche da iPhone, ecco come funziona

I possessori dello smartphone della Apple possono ora usare il popolare servizio di messaggistica dal computer. Le istruzioni per utilizzarlo

Commenti