Antonino Caffo

-

Non si sbaglia a considerare l’entrata di Iliad nel mercato italiano un ingresso shock. Partiamo dalla fine: per 5,99 euro al mese chiunque, senza limiti di tempo o variazioni di sorta, può portarsi a casa una sim che offre minuti e sms illimitati, 30 GB di traffico internet e stesse, identiche soglie, per tutti i paesi dell’Unione Europea più altri 65 in giro per il mondo. Ovviamente vale il concetto della portabilità: come per la concorrenza si attiva una nuova scheda e si chiede il passaggio del numero personale che avviene nel giro di qualche giornata lavorativa, credito residuo escluso.

Nessun costo nascosto

Il mantra che ha segnato l’inizio dell’avventura nostrana è nessun costo nascosto. La strategia commerciale di Iliad è una sola: 5,99 euro al mese e basta. Nessuna opzione aggiuntiva, nessuna  soglia extra, quello che si paga è quello che si ha, al pari degli altri clienti. C’è da dire che l’attivazione di per sé non è gratuita. Alla sottoscrizione pur priva di vincoli si pagano poco meno di 10 euro più i 5,99 euro per i primi 30 giorni di utilizzo (e non 28 o cose del genere), poi si procede con una ricarica mensile, per coprire i diversi periodi. In realtà, qualora ci si registrasse online, richiedendo dunque la consegna a casa della sim, il sistema di pagamento con carta di credito dovrebbe abilitare una trattenuta automatica sul conto dei suddetti 5,99 euro al mese, sicuramente una comodità ma che  rappresenta comunque un legame con l’azienda.

La tariffa

Detto ciò, lo specifico dell’offerta Iliad racconta di questo per 5,99 euro ogni 30 giorni:

  • Minuti illimitati verso fissi e mobili in Italia
  • SMS illimitati verso tutte le numerazioni nazionali
  • Minuti illimitati verso fissi e mobili Unione Europea
  • Minuti illimitati verso fissi in Azzorre, Sudafrica, Germania, Andorra,Australia, Austria, Belgio, Brasile, Bulgaria, Cina, Cipro, Corea del sud, Croazia, Danimarca, Spagna, Estonia, Finlandia, Francia, Gibilterra, Grecia, Guadalupa, Guam, Guernsey, Guyana, Hong kong, Ungheria, Isola di Man, Arcipelago delle Canarie, India, Irlanda, Islanda, Israele, Jersey, Lettonia, Liechtenstein, Lituania, Lussemburgo, Madera, Malta, Martinica, Mayotte, Norvegia, Nuova Zelanda, Paesi Bassi, Perù, Polonia, Portogallo, Puerto Rico, Slovacchia, Repubblica Ceca, Riunione, Romania, Regno Unito, San Marino, Slovenia, Svezia, Svizzera, Taiwan
  • Minuti illimitati verso fissi e mobili Alaska, Canada, USA e Hawai (oltre 60 destinazioni, verso fissi in Europa e fissi e mobili in USA, Canada, Alaska, Hawai)
  • 30 Giga di internet su rete 4G/4G+ (superati i 30GB, continui a navigare a 0,90€/100MB)
  • 2 GB extra da usare in Unione Europea
  • Servizi gratuiti inclusi: Segreteria telefonica – Mi richiami – Piano tariffario – Hotspot – Controllo Credito Residuo – Segreteria visiva – Visualizza numero chiamante – Controllo consumi – Avviso di chiamata (se hai il numero occupato) – Nessuno scatto alla risposta – Blocco numeri nascosti – Chiamate rapide – Filtro chiamate e SMS – Inoltro verso segreteria telefonica all’estero – SOS Ricarica

La copertura

La rete di Iliad sfrutta le antenne esistenti di Wind e 3G, anche se pare ne abbia prese anche delle proprie, con una copertura che potenzialmente arriva in tutto il paese. L’AD della compagnia ha specificato in fase di lancio che l’obiettivo è quello di raggiungere anche le zone rurali d’Italia e, considerando che la nostra bella nazione vive ancora di aree dove il digital divide è reale, realizzare la promessa non è per nulla semplice e certamente sfidante.

Modello rivoluzionario

Di certo la potenza comunicativa dell’offerta di Iliad è innegabile. Le domande sulla funzionalità del modello sono tante e, al di là della copertura, si rivolgono anche al prossimo futuro, quando cioè le concorrenti metteranno in campo le loro strategie per cercare di limitare i danni.

Cosa farà la rampante azienda per non perdere i clienti, soprattutto a fronte di nessun vincolo temporale? Vedremo, intanto la francese si è posta uno scopo: 1 milione di utenti, oltre i quali la scommessa si trasformerà in solida realtà.

Per saperne di più:

© Riproduzione Riservata

Commenti