A quasi due mesi dalla presentazione nella spettacolare cornice dello Steve Jobs Theater [guarda tutte le novità presentate da Apple], il nuovo iPhone X è arrivato nei negozi.

Dopo l'iPhone 8 e il suo fratello maggiore 8 Plus, dunque, anche il Melafonino del decennale (la X si legge 10, tanti sono gli anni passati dall'uscita del primo iPhone) fa il suo ingresso ufficiale nel catalogo di Apple. 

Qui di seguito vi offriamo un breve riassunto delle 10 novità più importanti e delle differenze con gli altri due modelli della lineup 2017 (iPhone 8 e iPhone 8 Plus).

1. Una linea completamente inedita

Rispetto a tutti i modelli precedenti (compresi i nuovi iPhone 8 e iPhone 8 Plus), il nuovo iPhone X si caratterizza per una parte frontale a tutto schermo, priva cioè di spazi morti lungo le cornici. La resistenza all'acqua e alla polvere è certificata IP67.

iPhone 8 Plus X

Da sinistra a destra: iPhone 8, iPhone X, iPhone 8 Plus – Credits: Apple Insider

2. Display

Se gli schermi dei due iPhone 8 (normale e Plus) ricalcano nelle dimensioni quelli dei predecessori (due unità LCD rispettivamente da 4,7 e 5,5 pollici), l’iPhone X si caratterizza per uno schermo Oled da ben 5,8 pollici e 2436 x 1125 punti di risoluzione, di fatto il più grande mai realizzato da Apple, che come detto si estende su quasi tutta la superficie frontale.

Il modello top di gamma, fa inolte sapere Apple, offre un contrasto ottimizzato e una migliore accuratezza del colore ed è in grado di riprodurre contenuti in Dolby Vision e HDR10.

iPhone X

iPhone X – Credits: Apple

3. FaceID

L’assenza del pulsante home sul modello Oled (iPhone X) ha obbligato Apple a trovare un’alternativa all’ormai noto sistema di sblocco basato sull’impronta digitale (TouchID). Si tratta di Face ID, un sistema di riconoscimento facciale in 3D che rappresenta la risposta di Apple a tutti i vari sistemi di scansione del volto (a dire il vero non sempre efficaci) sviluppati dalla concorrenza.

Per evitare falsi positivi, FaceID utilizza un processore A11 con motore neurale e un sistema TrueDepth basato su una serie di sensori (fra questi anche una fotocamera a infrarossi, un illuminatore e un proiettore di punti), che consente di mappare il volto dell'utente con una precisione molto elevata.

Secondo Apple, la percentuale di errore (1 su un milione) sarà addirittura minore di quella del vecchio sistema a impronte digitali (1 su 50 mila).

iPhone X

– Credits: Apple

4. iOS 11

Il nuovo iPhone - nelle sue tre versioni - arriva con il nuovo iOS 11 già preinstallato. Tante le novità sul piatto, alcune delle quali già preannunciate da Apple in occasione della scorsa WWDC: si va dai miglioramenti nella ricerca al multi-tasking alle nuove risorse per la fotocamera e per la tastiera. 

Tutti i nuovi iPhone supportano inoltre la realtà aumentata, sia a livello di software, sia in termini di processore e sensori (rinnovati sia il giroscopio che l'accelerometro), sia infine per ciò che riguarda l'acquisizione delle immagini dalla fotocamera.


ultimate_ar_experience

AR su iPhone 8 – Credits: Apple

5. Le animoji

Fra le novità di iOS 11 ce n’è anche una abbastanza curiosa: si tratta delle cosiddette animoji, emoji tridimensionali in grado di animarsi in base all’espressione del volto dell’utente e al suo tono di voce.

Questa novità è una peculiarità del solo iPhone X, essendo basata sul nuovo sistema di riconoscimento facciale (Face ID) integrato nella versione senza cornici dello smartphone di Apple.

iPhone X animoji

6. La dotazione interna

Tutto l'equipaggiamento hardware è stato irrobustito. Su tutti i modelli c'è ora un nuovo processore A11 Fusion a 6 core che promette prestazioni più elevate, sia nel funzionamento a 2 core (+25%) che in quello a 4 core (70%), nonche una velocità di elaborazione grafica più elevata (+30%) rispetto alla precedente unità A10. La nuova unità integra anche un nuovo processore di immagine per ottimizzare le funzioni di elaborazione della fotocamera (autofocus in condizioni di bassa luminosità, riduzione del rumore).

I tagli di memoria sono due: 64 e 256 GB.


iPhone8Plus_color_selection

iPhone 8 Plus – Credits: Apple

7. La fotocamera

Il comparto fotografico dell'iPhone X ricalca per molti versi quello dell'iPhone 8 Plus, ma con alcune differenze: le due fotocamere - entrambe da 12 MP e stabilizzate - sono disposte in verticale e offrono un'apertura rispettivamente pari a f/1.8 e f/2.4. Il flash è a 4 led.

Apple promette una migliore luminosità degli scatti (anche quelli 'acquisizione di luce maggiore dell'83% rispetto al precedente modello e un miglioramento delle specifiche video:  si potrà registrare in 4K fino a 60 fps (contro i 30 fps di iPhone 7) e in slow-motion Full HD a 240 fps contro i 60 fps di iPhone 7.

Completamente rinnovata anche la funzionalità Ritratto che sull'iPhone X è stata estesa anche alla fotocamera frontale. All'interno sono disponibili nuove opzioni per la regolazione automatica dell'illuminazione (Contour Light, Natural Light, Stage Light, Stage Light Mono e Studio Light). 

iPhone X

La fotocamera del nuovo iPhone X – Credits: Apple

8. Batteria e connettività

Il nuovo iPhone X - così come l'iPhone 8 e l'iPhone 8 Plus - supporta le reti LTE Advanced e il Bluetooth 5.0. Novità importanti anche per quanto riguarda la batteria: l'unità agli ioni di litio contiene una bobina induttiva e può essere quindi caricata mediante un comune caricatore wireless basato su standard QI (venduto separatamente). 

Sempre per le finalità di ricarica, Apple ha annunciato l'uscita imminente di un nuovo accessorio denominato AirPower, che permetterà di caricare - simultaneamente e senza fili - tutti i prodotti dotati di sistema a induzione (i nuovi iPhone, quindi, ma anche Apple Watch e i nuovi AirPods).

iPhone X ricarica

AirPower, il nuovo accessorio per la ricarica dei nuovi iPhone e di tutti gli altri dispositivi Apple con sistema a induzione – Credits: Apple

9. I prezzi

L'iPhone X si pone in cima al catalogo di smartphone Apple con prezzi che partono da 1189 euro per la versione base da 64 GB. L'acquisto può essere anche effettuato a rate attraverso le offerte degli operatori, anche se a conti fatti questo porta a una maggiorazione sul costo complessivo del dispositivo.

Più contenuti i prezzi di iPhone 8 e iPhone 8 Plus: si parte da 839 euro per la versione da 4,7 pollici (64 GB) e da 949 dollari per quella da 5,5 pollici (sempre 64 GB). Anche in questo caso ci sono si può usufruire delle tariffe agevolate (telefono + piano voce e dati) dei vari operatori telefonici.


iPhone X

iPhone X è resistente all'acqua e alla polvere – Credits: Apple

10. Nei negozi da oggi (disponibilità permettendo)

L'iPhone X è acquistabile da oggi 3 novembre 2017 negli Apple Store, nei negozi fisici e su Internet. Nel momento in cui vi scriviamo, i tempi di attesa dichiarati da Apple per la consegna del dispositivo dal suo store online sono di circa 3-4 settimane. 

Per saperne di più

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti