Alessio Caprodossi

-

Il 2020 sarà l’anno degli smartphone, perché ne arriveranno tanti con la novità, già intravista alla fine dell’anno scorso, degli modelli flessibili. Samsung, Huawei e Motorola hanno già mostrato le prime soluzioni, molti altri produttori hanno svelato i concept in arrivo a stretto giro, senza contare i soliti noti. Da iPhone 12 ai nuovi Pixel di Google, passando per le innovazioni di OnePlus e Oppo, senza dimenticare Huawei, che ha in serbo alcune novità nonostante il ban imposto dagli Stati Uniti, e Samsung che, come consueto, sarà la prima ad aprire le danze svelando il nuovo Galaxy top di gamma, c'è tanta carne al fuoco. Vediamo, quindi, quali sono gli smartphone sulla cresta dell’onda.

Samsung Galaxy S20

Martedì 11 febbraio la multinazionale coreana lancerà il nuovo top di gamma della serie Galaxy S. Tre sono i modelli in arrivo: la versione, il Galaxy S20 Plus e il Galaxy S20 Ultra. Quest'ultimo è il più atteso, poiché sarà il più potente e attrezzato, con una RAM da 16GB, inedita sugli smartphone, un sensore principale sulla fotocamera posteriore da 108 megapixel e batteria da 5000 mAh. Non resta che attendere il conto alla rovescia, quindi, per vedere e toccare con mano i prossimi smartphone Samsung.

Huawei P30 Lite

I cinesi scontano ancora lo stop voluto dagli Usa, così nel frattempo rispolverano le certezze del passato, arricchite da aggiornamenti e migliorie. è il caso di P30 Lite 2020, che si candida a un ruolo di primo piano nella fascia media, grazie a specifiche come il processore Kirin 710 e la regolare presenza delle applicazioni firmate Google. Tre sono le fotocamere posteriore, con la principale da 48 megapixel accoppiata a un obiettivo grandangolare da 8MP e un terzo occhio da 2MP dedicato alla profondità, con citazione di merito per la modalità notturna che agevola scatti nitidi anche al buio. Davanti la camera per i selfie conta su un sensore da 32 megapixel, mentre lato memoria ci sono 6GB di RAM e 256GB per archiviare file, foto e video. Nei prossimi scatterà l’aggiornamento a Android 10. Prezzo: 349,90 euro.    

Samsung Galaxy S10 Lite e Galaxy Note 10 Lite

Accomuniamo i due modelli perché condividono molti elementi, oltre ad anticipare il nuovo corso che aprirà il Galaxy S20. Si tratta di opzioni complete, quindi ideali per chi punta al top di gamma spendendo qualche centinaio di euro in meno: lo schermo in entrambi i casi ha una diagonale da 6,7 pollici, mentre la batteria da 4500 mAh consente di arrivare senza patemi a fine giornata anche nei casi di chi con lo smartphone ci lavora, oppure gioca e fruisce video in continuazione. La ricarica ultrarapida è una delle poche differenze, con S10 Lite che conta su un caricabatterie da 45W e il Note 10S da 25W, ma quest’ultimo è il primo che mette a disposizione il pennino dei coreani su un modello di rango inferiore al primo della lista. Poco da dire sulle fotocamere, poiché Samsung ha ormai abituato a prestazioni ottime in qualsiasi tipo di ambiente. E anche stavolta si conferma. Prezzi: Galaxy S10 Lite disponibile in bianco, nero e blu in a 679 euro, Galaxy Note 10 Lite arriva nelle colorazioni Aura Glow, nero e rosso a 629 euro.

TCL 10 5G

Al Ces di Las Vegas c’è stato il primo approccio con TCL 10 5G, primo modello dei cinesi a sfruttare le reti di quinta generazione grazie al processore Snapdragon 7-Series 5G SoC, mentre il 10 Pro è il primo a livello aziendale dotato di display Amoled. Entrambi contano sulla tecnologia proprietaria NXTVISION, che offre un’ottimizzazione di display e fotocamere per godere un’esperienza visiva più dettagliata. In arrivo entro la fine dell’anno, in Italia saranno venduti a un prezzo inferiore ai 450 euro

© Riproduzione Riservata

Commenti