Smartphone & Tablet

iPhone SE 2, questa è la prima foto

A un mese dall’arrivo nei negozi ecco scoperte forme e dimensioni del nuovo telefonino low-cost di Apple

iphone se 2

Antonino Caffo

-

Sono emerse online nuove indiscrezioni sull’iPhone SE 2, prossimo smartphone economico di Apple. A divulgarle è stata Olixar, azienda che produce cover e pellicole protettive per vari marchi, tra cui la stessa Apple, Samsung, Huawei e così via.

Stando all’immagine diffusa in rete, il telefonino che verrà presentato alla conferenza WWDC 2018 di inizio giugno sarà un ibrido senza precedenti tra un modello low-cost, come il precedessore SE e il più recente e rivoluzionario iPhone X.

Il probabile design

Restiamo con il beneficio del dubbio ma se nel passato le voci di Olixar si sono sempre mostrate giuste (ed è stato il caso di Galaxy Note8, S9 e S9+, lo stesso iPhone X) allora possiamo confermare quanto si vede nella prima e finora unica immagine della seconda generazione del melafonino per tutti o almeno per chi non vuole dedicare più di mille euro a un dispositivo mobile, pur senza rinunciare a funzioni interessanti.

Le specifiche tecniche

Tra queste, incredibilmente, c’è il Face ID. Si, perché come si nota dalla foto in copertina, il design di iPhone SE 2, almeno sul fronte, presenta il notch in stile X, dunque la nocca superiore che ingloba la fotocamera per i selfie e il sensore di ricostruzione 3D del volto.

Ciò vorrà dire permettere a una più ampia fetta di consumatori di proteggere meglio il proprio terminale e le app che possono sfruttare la biometria, andando oltre la logica del tastino Home e dunque del Touch ID.

Il resto delle caratteristiche tecniche racconta di un processoare A10 Fusion, 2 GB di Ram e almeno 64 GB di memoria di archiviazione. Il tutto sotteso a un display da 5 pollici, più grande dei soliti 4,5 pollici ma soprattutto con una porzione di superficie sensibile al tocco maggiore, proprio grazie alla struttura con notch.

Ma piacerà a tutti?

La domanda è lecita perché tra gli stessi fan di Apple c’è chi ha storto il naso all’uscita dell’iPhone X. Come faranno le persone senza pulsante? Sicuri che questo cambio di passo sia una buona idea verso la massa di abituati all’unico accesso fisico al telefono? Beh, la strategia potrebbe essere quella giusta e vi spieghiamo perché.

Immettere sul mercato un iPhone dal prezzo ridotto, pur senza Touch ID, consentirebbe ad Apple di continuare a proporre la classica gamma di iPhone numerici. A quel punto, gli affezionati al tastino e alle dimensioni tradizionali troverebbero negli iPhone 9, 9 Plus, 10, 11 ecc., i prodotti più consoni alle loro esigenze invece di doversi adattare, per forza di cose, al nuovo che avanza.

Prezzo e data di uscita

Data per scontata una presentazione alla Worldwide Developer Conference che parte il 4 giugno e andrà avanti sino all’8 giugno, l’iPhone SE 2 arriverà nei negozi qualche settimana dopo, esattamente il 19 giugno. Come lo sappiamo? Beh, è la stessa Apple a dirlo nella data visualizzata sul display del disegno inviato da Olixar. E il prezzo? Qui siamo nelle ipotesi più disparate.

Al lancio, l’iPhone SE costava 429 o 539 euro, a seconda del taglio di memoria. Qui le cose non potranno che andare diversamente, se non altro per la rivoluzione del Face ID. Aspettiamoci dunque una base di 529 euro e un top da 639, un modo tutto particolare di intendere il termine “low-cost” che è prettamente Apple-syle.

Per saperne di più:

© Riproduzione Riservata

Commenti