Antonino Caffo

-

L'evento iPhone annuale di Apple, che si è svolto il 10 settembre allo Steve Jobs Theater di Cupertino, ha tolto il velo a un sacco di novità. Come ci si poteva aspettare, abbiamo ascoltato notizie su diversi prodotti, alcuni previsti e altri meno (tipo l'iPad). Per la prima volta, l'evento è stato trasmesso in streaming in diretta su YouTube.

Apple Arcade

L'App Store di Apple è destinato a ricevere un aggiornamento, con la prima novità annunciata ieri, Arcade. Si tratta della possibilità di pagare un canone mensile, da 4,99 euro, per accedere ad oltre 100 giochi, senza pagare spesa alcuna per il loro pimo utilizzo. Si dovranno sostenere le spese di acquisto in-game, ma quella è un'altra storia. Apple Arcade sarà disponibile a partire dal 19 settembre con un primo mese di abbonamento gratuito. Forse ne vale davvero la pena.

Apple TV+

Quest'estate Apple ha pubblicato tre trailer di nuovi spettacoli originali su Apple TV+. Come Netflix, Hulu e altri, la Mela sembra volersi lanciare, con decisione, nel mercato dello streaming casalingo. I trailer citati hanno ricevuto oltre 100 milioni di visualizzazioni e guadagnato un po' di clamore, in attesa del loro lancio. L'anticipazione, ovviamente, non è la stessa cosa di un prodotto finito, ma finalmente presto potremo capire quanto dovranno temere i concorrenti, in primis Netflix e Amazon Prime Video.

Apple TV+ sarà disponibile dal 1 novembre, con nuovi contenuti originali ogni mese. Anche qui, viene richiesto un canone di 4,99 euro ogni 30 giorni, con un anno gratuito incluso con l'acquisto di un qualsiasi iPhone, iPad o MacBook.

iPad di settima generazione

Ariva la settima generazione dell'iPad. Il display è cresciuto fino 10,2 pollici e ha quasi 3,5 milioni di pixel. Sotto il cofano c'è il chip A10 Fusion. Il nuovo iPad è dotato di un "connettore intelligente" per collegare le tastiere, mentre si ripiega nella cover per non essere visibile. Ha una più profonda integrazione con Apple Pencil, un multi-tasking migliorato e una navigazione di qualità desktop, grazie all'update verso iPadOS, in arrivo più in avanti.

Apple Watch Series 5

Apple Watch Series 5 offre alcune nuove funzionalità degne di nota, come un innovativo display Retina che finalmente beneficia di una modalità always-on, ossia è sempre acceso per mostrare l'ora (benvenuta Apple!). La compagnia promette la stessa durata della batteria di 18 ore con la nuova tecnologia sempre attiva, oltre alla possibilità di supportare degli utilizzi diversi, ad esempio la navigazione su una mappa, resa possibile dalla presenza di una bussola, proprio come sull'iPhone.

Il rilevamento delle cadute e il segnale SOS di emergenza sono funzioni che vantano migliorie anche se la vera novità sono le chiamate di emergenza internazionali, con cui poter digitare il numero che si conosce (negli Usa è il 911) e raggiungere i servizi indipendentemente dal paese in cui ci si trova.

I modelli in acciaio inossidabile sono disponibili in tre colori e, per la prima volta, ce n'è uno in titanio con una finitura spazzolata. Si parte con gli esemplari con solo il GPS per finire con quelli che hanno anche la connessione cellulare, che da noi è ancora inutile.

iPhone 11

L'iPhone 11 è il sostituto dell'iPhone XR, e costa anche di meno. Ha un display Liquid Retina da 6,1 pollici e una serie di tecnologie che creano un suono ambientale più esteso, col supporto al Dolby Atmos.

La fotocamera adesso è a doppia lente, con un sensore da 12 MP più un ultrawide da 12 MP. Quando si scatta una foto ampia, si avrà una nuova interfaccia che mostra una vista simulata di come sarebbe una foto ultrawide, permettendo di passare a questa con un tocco. La stessa opzione si ha con i video.

Smart HDR di nuova generazione e mappatura multi-scala migliorano sia la chiarezza che i colori nelle riprese HDR, come nella modalità Ritratto. Apple promette di migliorare anche le foto in notturna, con una riduzione netta del rumore e l'aumento della luminosità in condizioni di scarsa illuminazione.

QuickTake ti consente di fare un rapido video mentre si scatta una foto: basta toccare e tenere premuto il pulsante dell'otturatore mentre si catturano immagini. Come il resto, pure la fotocamera frontale riceve un aggiornamento, con un sensore da 12 MP che consente di girare video in 4K, con una gamma dinamica estesa.

A bordo di tutto c'è il processore A13 Bionic, un combinato di CPU e GPU che, per la Mela, risulta nell'accoppiata più veloce al mondo. Questo dovrebbe rendere gli iPhone 11 i dispositivi da battere, lo vedremo.

iPhone 11 Pro e Max

Il nuovo iPhone 11 Pro di Apple ha un display “Super Retina” ed è disponibile nei modelli da 5,8 e 6,5 pollici, ciascuno con uno schermo OLED e 1200 nit. Entrambi hanno anche il 15% di efficienza energetica in più rispetto ai precedenti. Ha anche un audio spaziale, come l'iPhone 11, così come Dolby Atmos che Apple chiama "display Super Retina XDR".

L'esemplare da 5,8 pollici è l'iPhone 11 Pro, quello da 6,5 pollici è l'iPhone 11 Pro Max. I nomi cominciano ad essere lunghi. 

Il chip di bordo, per Apple, è del 20% più veloce e la GPU consuma il 40% in meno di energia, rispetto all'hardware del 2018. Per quanto riguarda la durata della batteria, Pro offre quattro ore aggiuntive, con Pro Max che raggiunge le cinque ore in più, sempre rispetto ai prodotti precedenti. 

Al'interno delle confezioni di questi due ci sarà un caricabatterie rapido da 18 watt. Apple era l'unica, tra i top di gamma, a essere ancora ferma ai 5 watt. Il nuovo sistema di fotocamere del Pro ha un obiettivo da 12 MP (f/1.8 26mm), un teleobiettivo da 12 MP (f/20 52mm) con un ultrawide sempre da 12 MP (f/2.4 13mm), con zoom ottico 4x.

Il focus della fotocamera è Deep Fusion, un nuovo sistema per luce medio-bassa che scatta nove immagini e le unisce in una sorta di incantesimo, per rendere la foto sorprendentemente buona, con condizioni di illuminazione tutt'altro che ideali. Sul lato video, ecco il 4K con 60 frame al secondo e una gamma dinamica estesa. Ciascuna delle tre fotocamere viene accoppiata e calibrata in fabbrica per la temperatura del colore, la mappatura dei toni e simili, garantendo una transizione graduale durante le riprese.

Tutti i prezzi

Apple iPhone 11 da 64 GB costa 839 euro. Apple iPhone 11 da 128 GB costa 889 euro. Apple iPhone 11 da 256 GB costa 1.009 euro.

Apple iPhone 11 Pro da 64 GB costa 1.189 euro. Apple iPhone 11 Pro da 256 GB costa 1.359 euro. Apple iPhone 11 Pro da 512 GB costa 1.589 euro.

Apple iPhone 11 Pro Max da 64 GB costa 1.289 euro. Apple iPhone 11 Pro Max da 256 GB costa 1.459 euro. Apple iPhone 11 Pro Max da 512 GB costa 1.689 euro.

© Riproduzione Riservata

Commenti