Smartphone & Tablet

Galaxy X sta per arrivare, ecco la prova

Lo smartphone pieghevole di Samsung è dietro l’angolo come dimostra il tweet di lancio della Developer Conference del 7 novembre

galaxy s10 display suono

Antonino Caffo

-

Sappiamo bene quanta aspettativa ci sia dietro il Samsung Galaxy X. Lo smartphone pieghevole della coreana si pone l’obiettivo di cambiare le regole del mercato, proponendo un dispositivo che si distacchi totalmente da quanto visto sinora.

In realtà, qualcuno ci ha provato a seguire una simile strategia dirompente, ad esempio ZTE Axon M, con risultati non proprio positivi. Ecco allora che la potenza economica e lo slancio della coreana possono rappresenta davvero uno spartiacque per la tecnologia del futuro.

Che il Galaxy X esista è certo. Più volte il CEO della divisione mobile, DJ Koh, ne ha parlato a partner e investitori, pur senza rivelare troppo su design e funzionalità. C’era anche la possibilità che una prima uscita si potesse avere all’evento di Milano del Galaxy A9, primo esemplare del gruppo con quattro fotocamere, ma all’appuntamento non è arrivata alcuna notizia.

Il telefonino vedrà la luce entro il 2018, questo è sicuro, e lo farà alla Developer Conference del 7 e 8 novembre, che Samsung terrà a San Fracisco al Moscone West. L’account Twitter della multinazionale ha postato online l’invito della manifestazione, con una grafica che lascia pochi dubbi all’immaginazione.

Accompagnata dalla grafica della conferenza, si vede un pannello stilizzato che prima  è chiuso, poi si apre a mo’ di libro e poi nella sua totalità. Troppa fantasia? Forse si ma qui sono i dettagli che contano. La frase che si affianca all’animazione recita Il crocevia tra presente e futuro - Samsung Developer Conference è il luogo in cui scoprire cosa serve per restare all'avanguardia nel campo della tecnologia. E quale miglior crocevia di uno smartphone pieghevole?

Auspicabile dunque che alla convention per sviluppatori si possa avere una prima idea del Galaxy X, in anticipo sul lancio ufficiale, ma limitato alla Corea del Sud, che si prevede essere agli inizi del 2019, forse al Ces di Las Vegas. Ad oggi, tutto quello che abbiamo è un filmato che mostra un concept di Samsung circa la tecnologia flessibile. Un risultato sinceramente lontano da come ci aspettiamo il dispositivo di prossima fattura, parente lontano del display Amoled del 2012.

Per saperne di più:

© Riproduzione Riservata

Commenti