Smartphone & Tablet

Aerei, una app dice se la valigia si può portare a bordo

Un strumento in realtà aumentata di momondo misura il bagaglio a mano, indicando se rispetta le dimensioni previste dalle varie compagnie

Bagagli-apertura

Marco Morello

-

Ogni compagnia aerea ha politiche ben precise sul bagaglio a mano: una valigia che può essere portata tranquillamente a bordo per un vettore, è invece troppo grande per un altro. Per evitare sorprese spiacevoli al check-in o all’imbarco e vedersi costretti a spedire il proprio trolley, spesso pagando sovrapprezzi traumatici, si può usare un nuovo strumento in realtà aumentata lanciato dalla piattaforma per la ricerca di voli (hotel, auto e dintorni) momondo.

Tutto in pochi passaggi

La funzionalità è integrata nell’applicazione del servizio, sotto la voce «Misura il bagaglio» e fa esattamente quello che il nome suggerisce: sfruttando la fotocamera dello smartphone, scansiona lunghezza, larghezza, altezza ed eventuali sporgenze della valigia e ne rileva le misure esatte. Lanciarla è semplice: è bene in evidenza nella prima schermata della app. E il video qui sotto ne illustra bene il meccanismo.

Alla fine del procedimento, si può leggere l’elenco delle compagnie aeree che accetteranno il proprio bagaglio. Così, si può scegliere se prenotare con una di quelle in lista o, se si è trovata un’offerta clamorosa con una non presente e meno permissiva, accontentarsi di una valigia più piccola. Spiega Pernille Trolle Brøgaard, director of Product Management di momondo: «Volevamo creare una procedura semplice, veloce e trasparente che consentisse ai viaggiatori di misurare il proprio bagaglio, confrontarlo automaticamente con i requisiti previsti dal volo».

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Le nuove valigie sono intelligenti

Hanno il motore per andare da un terminal all'altro, si pesano e chiudono dal telefonino, poi lo ricaricano. Ecco i modelli evoluti di trolley e dintorni

Podcast e audiolibri, il piacere ritrovato dell'ascolto

Contenuti dalla durata variabile e i temi più vari, hanno già conquistato 3 milioni di italiani. Perché danno alle giornate un sottofondo di qualità

Tecnologia: come sarà la scuola del futuro

Robot che insegnano a programmare, social per insegnanti e studenti, software che scoprono chi copia. Viaggio nell'evoluzione dell'istruzione

Commenti

Cookie Policy Privacy Policy
© 2018 panorama s.r.l (gruppo La Verità Srl) - Via Montenapoleone, 9 20121 Milano (MI) - riproduzione riservata - P.IVA 10518230965