Smartphone & Tablet

Apple Watch Series 5 sarà così

Nel codice di watchOS di Apple ci sono i due nuovi materiali del prossimo orologio intelligente, in titanio e ceramica: presentazione il 10 settembre

apple watch series 5

Antonino Caffo

-

Alcune immagini che fanno riferimento a nuovi modelli di Apple Watch sono state scoperte nel codice beta di watchOS 6. Come successo per la più recente versione beta di iOS 13, sistema operativo che è possibile installare da parte degli sviluppatori, anche il software dell'orologino nasconde delle evidenze di come sarà il prossimo smartwatch.

Il cosiddetto Apple Watch Series 5 avrà una scocca in ceramica e titanio, come notato per la prima volta dal sito iHelpBR. Apple non ha mai rilasciato un modello in titanio e offre solo versioni in ceramica per Apple Watch 2 e 3, dunque sarebbe una bella novità, almeno in quanto a design. Si tratterebbe infatti di orologi progettati per attirare clienti alla ricerca di materiali più elaborati rispetto ai normali in alluminio o acciaio inossidabile. È importante sottolineare che questa ultima indiscrezione proviene dal software Apple ufficiale, quindi può essere attendibile.

Nulla è per certo

L'unico inconveniente possibile è che, nonostante Apple possa aver effettivamente pianificato le speciali declinazioni, la produzione non sia mai andata in porto, restando un dettaglio visibile in un file fotografico in watchOS. Sarebbe un passo decisamente poco pensato da parte di un'azienda che sa di avere tanti occhi addosso, dunque pronta a controllare ogni piccolo elemento che circola intorno ai suoi prodotti, attuali e futuri.

Schermo migliore

Oltre a ciò, secondo il massimo esperto del settore, Ming-Chi Kuo, l'Apple Watch arriverà con uno schermo OLED. Un display del genere offre a un dispositivo come l'Apple Watch un enorme vantaggio in termini di durata della batteria. A differenza dei normali display LCD retroilluminati a LED, un pannello OLED ha pixel che producono la propria luce. Questa retroilluminazione autonoma consente di risparmiare energia, poiché i singoli pixel possono essere disattivati ​​quando si suppone che lo sfondo debba essere nero.

Vuol dire anche beneficiare di colori più precis, oltre al minor consumo energetico. Dopotutto, gran parte dello schermo dell'Apple Watch è già nero, quindi disattivare quei pixel non potrebbe far altro che preservare la batteria.

La data di presentazione

Come anticipato, la notizia arriva pochi giorni dopo che Apple aveva "accidentalmente" rivelato possibili dettagli sul prossimo iPhone 11. Il codice nascosto all'interno dell'aggiornamento di iOS 13 ha infatti rivelato una presentazione per il 10 settembre.

La scorsa settimana, la compagnia aveva rilasciato una nuova versione del software beta di iOS 13 all'interno del quale vi è un'immagine nascosta nominata "HoldForRelease", che mostra una schermata principale dell'iPhone con l'app di calendario con su la data di martedì 10 settembre. Si tratta della homescreen che Apple utilizzerà per la prima configurazione dell'iPhone.

L'aggiornamento a iOS 12 dell'anno scorso includeva un'immagine simile con l'indicazione del 12 settembre, il giorno esatto del keynote dei telefonini 2018.

© Riproduzione Riservata

Commenti