Smartphone & Tablet

L'iPad è cresciuto e adesso ha un suo sistema operativo

Apple ha svelato iPadOS, il nuovo sistema operativo che potenzierà i tablet della casa, simile ma adesso diviso dall'iOS di iPhone e iPod Touch

iPad OS

Antonino Caffo

-

Apple vuole davvero che l'iPad sostituisca un portatile, tanto da dare al suo tablet un vero e proprio sistema operativo, simile a quello dei comupter. Negli ultimi nove anni, iOS ha alimentato sia l'iPhone che l'iPad, ma ora, se l'iPhone si sposterà su iOS 13, l'iPad vanterà un software indipendente, che si aggiornerà seguendo comunque le tempistiche di concerto della Mela ma comunque in maniera divisa dalla piattaforma prettamente mobile.

Chiamato iPadOS, il sistema porta sull'iPad una nuova schermata iniziale, parente stretta di iOS ma con una più ampia gamma di icone disponibili, widget, commutazione delle app e finestre.

Come un computer

Oltre a ciò, abbiamo una nuova app File, più avanzata di quella su smartphone e molto vicina al Finder di macOS. Sono supportate la condivisione di cartelle, la visualizzazione di colonne, i metadati, l'accesso al server e dispositivi di archiviazione esterni, comprese le penne USB. Questo vuol dire che si può benissimo comprare un modello di iPad base, con poco storage, e usare poi una memoria extra esterna per i file più grandi.

La volontà di avvicinare l'iPad ad un computer è anche nei dettagli: su Safari, ad esempio, si attiverà in automatico la navigazione in modalità desktop, che integra pure un download manager dedicato, nuove scorciatoie da tastiera simili al Mac e miglioramenti nella gestione delle schede.

Le opzioni figlie di iOS 13

iPadOS porterà anche miglioramenti nell'editing del testo, una nuova tastiera a scorrimento (come Swiftkey) e maggiore accuratezza nel tocco della Apple Pencil. E niente paura, se l'iPad non ha iOS 13, avrà però molte sue funzionalità, inclusa una modalità oscura a livello di sistema, l'opzione Sign in with Apple e ottimizzazioni varie, tra cui un più rapido download delle app. 

Dove si potrà installare

Però bisognerà attendere settembre per godere pienamente di tutte le novità, visto che per ora gli unici a poter scaricare iPadOS sono gli sviluppatori. A fine mese avremo una beta pubblica, comunque non finalizzata per un utilizzo quotidiano senza problemi. Il sistema verrà lanciato per iPad Air 2 e versioni successive, tutti i modelli di iPad Pro, iPad di quinta generazione e versioni successive, iPad Mini 4 e versioni successive.

© Riproduzione Riservata

Commenti