Smartphone & Tablet

Apple Pay come attivarlo su iPhone (e Watch)

La guida - passo dopo passo - per abilitare il nuovo servizio di pagamento di Apple. Da qualche ora disponibile anche in Italia

Apple Pay generica

Roberto Catania

-

Per attivare Pay - il nuovo sistema di pagamento elettronico di Apple - servono sostanzialmente due cose: da un lato occorre un iPhone o un altro dispositivo della Mela conforme allo standard [qui la lista di tutti i prodotti Apple compatibili], dall’altro una carta di credito, di debito o prepagata di una banca che aderisce all’iniziativa [qui la lista aggiornata di tutti gli istituti affiliati].

• LEGGI ANCHE: Apple Pay, tutto quello che c'è da sapere

Una volta soddisfatti questi due requisiti siamo pronti per attivare il servizio. Per farlo è sufficiente aprire Apple Wallet (il borsellino virtuale che raccoglie le carte in formato elettronico) e attenersi alle indicazioni fornite dal tutorial.

In questa gallery vi spieghiamo - passo dopo passo - cosa fare per attivare Apple Pay su iPhone (e su Apple Watch) utilizzando Genius Card, una carta prepagata ricaricabile offerta da Unicredit dai costi molti contenuti: 5 euro per l’emissione, 1 euro al mese di canone mensile (gratuito per i giovani under 30) e 0,50 centesimi di euro per ogni ricarica effettuata via home banking.

 
© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Apple Pay, tutto quello che c'è da sapere

Come funziona, come si attiva, quali banche aderiscono: tutto sul nuovo sistema di pagamento di Apple. Da qualche giorno disponibile anche in Italia

Perché Apple Pay è il metodo più sicuro per pagare nei negozi e online

Scarse probabilità di clonazione, protezione con l’impronta digitale e nessuna informazione diffusa in giro. Pagare con il cellulare è meglio

Apple Pay, Android Pay, Samsung Pay: ecco le differenze

I nomi sono simili ma le soluzioni dei tre big guardano a mezzi di pagamento e pubblici diversi. Con PayPal pronta a fare la sua mossa

Commenti