Smartphone & Tablet

Android 10 è tra noi: le novità principali

La nuova versione del sistema operativo mobile è stata resa pubblica per i primi smartphone e porta numerose innovazioni e miglioramenti: eccoli

android 10 ufficiale

Antonino Caffo

-

Android è il sistema operativo mobile più popolare al mondo, almeno sugli smartphone. Google ha appena rilasciato la versione numero 10, in precedenza conosciuta come "Q" e poi rinominata semplicemente Android 10.

Quali smartphone si aggiornano ad Android 10

Secondo quanto già successo in passato, sono i Pixel di Google i primi ad aver ricevuto l'aggiornamento. Pertanto, gli utenti di qualsiasi modello possono già installare il file. Per quanto riguarda tutti gli altri, produttori come OnePlus e Nokia hanno già confermato l'arrivo del firmware sugli esemplari di ultima generazione. Samsung e Huawei devono prima fornire alla nuova versione di Android la propria interfaccia utente prima di poter riprodurre l'aggiornamento e sappiamo che per portare a termine tale compito possono servire dei mesi. Inoltre, fin quando ci sarà l'embargo per Huawei, dimentichiamoci di vedere ancora Android 10 sui telefonini del marchio, se non quelli presenti, di certo quelli di nuova fattura.

Le nuove gesture facilitano il funzionamento

La navigazione tipica del sistema Android con i tre pulsanti nella parte inferiore dello schermo ha ricevuto il suo primo aggiornamento importante l'anno scorso con Android 9 Pie. Una navigazione gestuale piuttosto incerta ha suscitato molte critiche da parte degli utenti. Google risponde a queste critiche con una serie di gesture completamente riviste, molto simili a quella degli attuali iPhone.

Quindi, con un passaggio verso l'alto si va alla schermata principale e un passaggio da una schermata al centro esegue l'azione indietro. Anche Samsung assumerà nella sua nuova interfaccia OneUI 2.0 qualcosa di comparabile.

Android 10 Q e integra una modalità scura a livello di sistema. Entrambi gli elementi del sistema operativo, come la barra di ricerca di Google e le impostazioni rapide, nonché molte app, tra cui le Impostazioni, Telefono e Note, ottengono questo nuovo aspetto. In questo modo possono essere spenti molti più pixel per risparmiare batteria durante l'uso quotidiano.

Cosa cambia per la privacy

La privacy è un argomento sempre più importante nel mondo digitale. Per la nuova versione di Android, Google ha quindi sostanzialmente rivisto le impostazioni sulla riservatezza dei dati. Ad esempio, ora è possibile per le app garantire l'accesso a dati sensibili, come la posizione, solo se viene effettivamente utilizzata, ovvero senza più ottenere dati in backgroung.

Futuro pieghevole

L'ultima tendenza nel segmento smartphone sono gli smartphone pieghevoli come il Galaxy Fold di Samsung e il Huawei Mate X. Android 10 supporta tali dispositivi in modo nativo, con una navigazione fluida e migliorata. Visto che il codice di base permette già di fruttare i foldable, aspettiamoci molti più prodotti con tale tecnologia pieghevole, potendo contare su un'interfaccia già pronta.

Android 10 stock

Le modifiche di cui sopra sono principalmente correlate ad Android in formato stock, ossia senza le personalizzazioni dei vari produttori. Ma possiamo presumere che questi doteranno i loro smartphone delle stesse opzioni, visto che si tratta di migliorie legate al sistema operativo generale e non a questo o a quel cellulare. Per sapere, esattamente, dove arriverà Android 10 bisognerà aspettare, soprattutto se l'interesse è verso gli smartphone della fascia di mezzo, non i top di gamma.

© Riproduzione Riservata

Commenti