Non solo Galaxy S4: per Samsung anche la fotocamera è sempre più smart

La società coreana annuncia altri cinque nuove modelli dotati di connettività Wi-Fi. E porta al debutto la NX300, la nuova compatta a ottiche intercambiabili venduta in bundle con un tablet Galaxy Tab 7.0

Roberto Catania

-

Ma chi la detto che le compatte digitali sono morte? Per buona pace di chi sostiene che il mondo delle fotocamere tascabili sia destinato a soccombere schiacciato dalla concorrenza sempre più dirompente degli smartphone tuttofare, c’è ancora una buona ragione per credere a una terza via alla fotografia che non sia quella delle reflex o delle mirrorless nude e crude: è quella delle cosiddette smart camera, fotocamere sempre connesse a Internet in grado di combinare i vantaggi dei telefonini intelligenti (condividere le foto, salvarle sul cloud, postarle sui social network) con quelli delle ottiche pensate per la fotografia.

Ne è convinta più che mai Samsung, società che già da qualche tempo ha fatto capire di voler trapiantare tutte le feature di successo del mondo dei telefonini intelligenti (settore nel quale è indiscutibilmente il primo produttore al mondo) all’interno della sua gamma di fotocamere. Lo si è visto una volta di più al recente Photoshow di Milano, uno degli appuntamenti più attesi dagli appassionati italiani di fotografia, nel quale il produttore si è presentato con cinque nuovi modelli "smart": WB800F, WB250F, WB200F, WB30F, DV150F e ST150F.

Denominatore comune della nuova famiglia di prodotti è la presenza di una serie di aggiornamenti per la condivisione in tempo reale degli scatti. Come Direct Link, il pratico tasto (personalizzabile) che permette di avviare la modalità Wi-Fi con un solo clic, o AutoShare, una funzione che in modo automatico (senza cioè comandi aggiuntivi) trasferisce e archivia gli scatti direttamente su smartphone o tablet .

Per tutti i nuovi modelli non manca la possibilità di salvare le foto sul cloud (SkyDrive, DropBox e SugarLink) e di  interfacciarsi con gli smartphone e i tablet che utilizzano Smart Camera App, l’app disponibile sia per piattaforme Android che iOS che consente di accedere a tutte le funzionalità delle fotocamere Samsung grazie ad una connessione Wi-Fi.

"Siamo entrati nella fase 2.0 delle Smart Camera", ci tiene a sottolineare Alessio Cazzaniga, Product Manager Coordinator Audio/Video di Samsung Electronics Italia, "una fase più matura ed evoluta delle funzioni di condivisione per il mondo fotografico. L’enorme diffusione degli smartphone ha portato l’utenza a considerare certe attività come necessarie. Oggi pubblicare una foto su un social network è un gesto abitudinario tanto quanto lo era l’invio di un sms qualche anno fa, ed è normale che gli utenti chiedano alle loro macchine fotografiche di cavalcare questa onda. Solo così possiamo  riacquistare la fiducia e l’attenzione dei consumatori in un mercato in crisi".

Un concetto – quello della fotocamera smart – che Samsung ha ormai allargato a tutta la sua gamma di dispositivi fotografici, non solo le compatte digitali ma anche le cosiddette compact system camera, le compatte a ottiche intercambiabili della serie NX, rimpolpata proprio di recente dall’arrivo della nuova NX300, un modello che in Italia verrà venduto a 749 euro in bundle con un tablet Galaxy 7.0 e Adobe Lightroom 4.0. A parlarcene è lo stesso responsabile Samsung in questo video:

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Samsung WB150F, una smart-camera che fa davvero quello che dice – Recensione

Prime impressioni sulla nuova fotocamera della casa coreana che si connette a Internet in Wi-Fi per trasferire e condividere le foto (anche sui social network) senza bisogno di cavi e cavetti

Commenti